lunedì, settembre 26, 2016

Orologio da uomo, come scegliere?

Orologio uomoIl mondo degli orologi è molto cambiato negli ultimi anni, spesso scegliere un orologio da uomo non è semplice, districarsi tra materiali, movimenti, cassa, cristalli, marche e prezzi è un’impresa; c’è poi l’annoso dilemma, meglio un orologio unisex o piuttosto non è meglio scegliere all’interno della categoria che viene più semplicemente definita “orologi uomo”?

Nel mondo degli orologi maschili, quali elementi dovrebbero essere presi in considerazione?

Tralasciano il budget a disposizione, c’è da considerare innanzitutto lo stile. La moda spesso spinge a comprare alcuni modelli piuttosto che altri così, per un colpo di testa si potrebbe acquistare un orologio dallo stile molto diverso da quello abituale. Evitiamo perciò di comprare (o regalare) un orologio sportivo se si ama lo stile classico o elegante anche negli accessori, sarebbe una pessima scelta e probabilmente si finirebbe per non indossarlo mai o metterlo di malavoglia.

giovedì, settembre 22, 2016

L’Amaro di Erbe Svedesi, proprietà e utilizzo di un amaro eccezionale

Amaro di erbe svedesi
L’Amaro di Erbe Svedesi, frutto di un’antica ricetta risalente al dottor Samst, medico svedese vissuto fino all’età di 104 anni (deceduto non per malattia ma per un incidente), è considerato da molti miracoloso e utile per curare tantissimi malanni; è possibile prepararlo in casa acquistando in erboristeria le erbe necessarie oppure, reperirlo nei negozi tradizionali (non è tuttavia semplice) e online.

Il dottore, nel preparare la formula di questo amaro, redasse anche una lista di 46 punti con le patologie che si possono curare; partendo da dolori, vertigini e memoria, si passa a occhi infiammati, cataratta, sfoghi, vaiolo, mal di denti, vesciche sulla lingua, problemi alla gola, crampi allo stomaco, coliche, mal di stomaco, stitichezza, problemi digestivi e alla cistifellea, dolori e ronzii all’orecchio, idropisia, dolori uterini, per facilitare il parto, contro le infiammazioni al seno, in caso di varicella, vermi, itterizia, emorroidi, problemi ai reni, depressione, mancanza di appetito, svenimenti, crampi, tisi, mestruazioni abbondanti e perdite bianche, epilessia, paralisi, vertigini, nausea, febbre, cancro, vaiolo, verruche, ferite, putrefazioni, cancrene, cicatrici, piaghe, tagli, fistole, ematomi, anemia, dolori reumatici, balbuzie, sordità, cisti, angiomi, trombosi, calli, morsi di cani, peste, ulcere e ustioni, insonnia, ubriachezza, tremori e molto altro.

lunedì, settembre 19, 2016

L'importanza di chiamarsi Cristian Grei, recensione del libro

1 commento     
categories: 
Ci sono molti motivi per cui si inizia a leggere un libro, a volte ne leggiamo le recensioni positive, altre ci viene regalato, in qualche caso finisce tra le nostre mani per puro caso; questa volta ho scoperto "L'importanza di chiamarsi Cristian Grei", di Chiara Parenti in modo del tutto casuale, tramite Instagram. Nonostante qualche perplessità iniziale, devo dire che ho dovuto ricredermi.

Protagonista è Cristian Grei, nome simile a quello del famoso protagonista del libro di E.L. James, bestseller erotico che ha spopolato negli ultimi anni; peccato che il nostro eroe, il Cristian nostrano, lavori nell’agenzia funebre di famiglia, sia ipocondriaco, abbia difficoltà nel rapportarsi con le altre donne, soprattutto con la splendida Bo che non desidera altro che scoprire le ipotetiche doti nascoste del bel Cristian.

Ma no, Cristian non è come Christian; se uno ha una stanza per giochi erotici, l’altro ha una stanza in cui giocare con la Playstation e, il fatto che E.L. James abbia costruito un personaggio con il suo nome e una stanza dei giochi, gli ha rovinato la vita. Ora le donne si aspettano da lui frustini, acrobazie, lunghe sessioni di sesso ed esperienze da ricordare per una vita.

mercoledì, settembre 14, 2016

Perchè si dice marinare la scuola?

Perché si dice “marinare la scuola”?

Avete mai marinato la scuola, saltato le lezioni senza avvertire i genitori, andando a spasso sperando di non essere “beccati” e dover subire così punizioni ben peggiori dall’aver preso un brutto voto, o dall’aver invece dovuto ascoltare ore di lezioni che non avreste voluto sentire per nessun motivo al mondo?

Se rientrate tra quegli studenti che almeno una volta hanno deciso di non presentarsi in classe, affrontando i pericoli che l’assenza ingiustificata comporta, allora, probabilmente, avrete sentito anche la frase “marinare la scuola”; in alternativa potreste aver sentito dire “fare sega”, “bigiare”, “forcare”, “fare spago”, “fare fruscio”, “zumpare”.

lunedì, settembre 12, 2016

Per capelli sani e splendenti cura l'alimentazione e usa Dyson Supersonic

Avere capelli sani e splendenti non è semplice, molti sono i fattori (esterni e interni) che possono entrare in gioco e contribuire a rovinarli, lo sono i trattamenti aggressivi, temperature elevate di asciugatura, alimentazione squilibrata, patologie, tanto per fare qualche esempio.

Conoscere il capello, la sua struttura e le caratteristiche, possono aiutare a prendersene cura poi, è necessario far seguire a un’alimentazione adeguata, i giusti trattamenti e le attrezzature adeguate.

In maniera poco romantica i capelli possono essere definiti dei peli costituiti dal fusto (la parte che possiamo vedere) e il follicolo pilifero, che si trova sottopelle e termina nel bulbo pilifero; il colore è determinato dalla melanina e, la sua maggiore o minore concentrazione determina la sfumatura, con il procedere degli anni la sua produzione diminuisce, perciò i capelli tendono a ingrigire e imbiancare.

lunedì, settembre 05, 2016

Linguaggio dei fiori: i fiori d'arancio

I fiori d'arancio nel linguaggio dei fiori
Molto tempo fa, in occasione di un San Valentino, avevo scritto un post in cui vi raccontavo dei fiori più adatti per mandare un messaggio nel giorno della festa degli innamorati; oggi vi racconterò invece del significato, delle storie e leggende di uno dei fiori più amati dalle spose, i fiori d’arancio.

Nel linguaggio dei fiori possono essere utilizzati per indicare innocenza e, naturalmente, matrimonio; proprio il colore bianco dei petali che simboleggiano la purezza, lo hanno reso il fiore perfetto da utilizzare nel corso della cerimonia nuziale, in particolare per adornare la sposa o arricchirne il bouquet come portatori di felicità, fertilità, buona fortuna e amore eterno per gli sposi; la donna che accettava di portare questi fiori intrecciandoli tra i capelli, dichiarava apertamente la propria verginità.

giovedì, settembre 01, 2016

Zenzero, proprietà e utilizzo terapeutico

Zenzero
Lo zenzero negli ultimi anni è entrato di prepotenza nelle case di tutti noi, è ottimo per preparare tisane, biscotti e anche per farsi passare la sbronza; chi volesse coltivarlo in casa potrà piantare in primavera dei germogli avendo cura di mantenere il terreno umido e non esporli alla luce diretta del sole.

Proveniente dalla lontana Cina dove viene usato da secoli per curare molti malanni, è considerato quasi miracoloso; la sua assunzione viene considerata dai cinesi come un toccasana che non ha controindicazioni e può avvenire anche per lunghi periodi senza che intervengano complicazioni.

Menzionato anche nel Corano e nella Bibbia, veniva usato in Egitto, dove giunse portato proprio dalle popolazioni orientali, e giunse infine in Grecia; con il tempo però perse importanza e, anche se i medici dell’epoca lo consideravano un portento, scomparve lentamente.

Lettori fissi

Powered by Blogger.