giovedì, settembre 15, 2011

L'enigmistica per Nintendo DS

Il 9 settembre è finalmente uscita “L’enigmistica” per Nintendo DS; dopo il rinvio di luglio, gli appassionati sono riusciti ad accaparrarsi alla cifra di 39,90€, questo nuovo gioco, compatibile anche con la versione 3DS della consolle.

Dubbi e perplessità erano naturali visti i precedenti non entusiasmanti e ora che il debutto è avvenuto e la possibilità di testarlo è stata offerta possiamo tirare le conclusioni rispondendo alla domanda: è riuscita la nuova proposta a far dimenticare i vecchi titoli basati su cruciverba e pochi altri minigiochi?
Si e no, più no che si. Sulla carta sembrava scontato, in realtà, nonostante molte migliorie, il gioco ha alcune pecche di non poco conto.

Andiamo però per ordine; le prime cose da fare inserendo il gioco saranno registrare un account e scegliere un avatar tra quelli proposti poi, passare a misurare l’età enigmistica (opzionale) rispondendo ad alcune domande. Terminati questi passaggi si arriverà immediatamente al primo cruciverba.

La compilazione potrà essere effettuata tramite tastierino o stilo; tenendo la consolle come fosse un libro si potranno da un lato scorrere le definizioni mentre dall’altro si visualizzerà lo schema. Premendo su una casella si potranno iniziare a inserire le lettere selezionando la modalità orizzontale e verticale.
Qui arrivano i primi due punti negativi, uno di poco conto ovvero, le definizioni già scritte non si cancellano come in altri titoli simili mentre il secondo è piuttosto “pesante”: non è possibile interrompere il gioco e salvare. A meno che la funzione non mi sia sfuggita, una volta iniziato, il gioco deve essere terminato e, nel caso in cui doveste abbandonare tutto per un impegno improvviso o sopravvenuta stanchezza, non vi resterà che chiudere la consolle senza spegnerla oppure perdere tutti i dati uscendo dal gioco e spegnendo.
Che mi sia sfuggito il metodo di salvataggio? Non so, neppure le istruzioni lo riportano!

Copri e scopri” richiede che si colorino gli spazi in cui si trova un puntino per scoprire il disegno celato; sarebbe potuto essere utilizzato (idealmente) anche dai bambini tuttavia, la presenza di un timer che indica il tempo entro cui si dovrebbe terminare, il fatto che se si esce dagli spazi si viene penalizzati e il completamento automatico dopo un certo periodo di tempo rendono il gioco irritante. La punta dello stilo non è proporzionata agli spazi e il tempo consentito decisamente scarso.

Puntini” corrisponde al vecchio “unisci i puntini”; se le linee non vengono tracciate nel modo predefinito dai programmatori (quale? Boh), la percentuale di avanzamento del gioco non si modifica. A ciò si deve aggiungere il timer... impossibile rilassarsi!

I rebus non si discostano dalle versioni classiche, l’unica “rottura” è il solito timer che rende necessaria una corsa contro il tempo.

"Le differenze" è finalmente un gioco riuscito! Trovare le 8 differenze confrontando 2 immagini è un classico; attenzione però a non sbagliare, si verrebbe penalizzati!

"Quiz", niente di che; si deve rispondere ad alcune domande a risposta multipla facendo attenzione a non sforare con i tempi.

Ecco infine il Sudoku e il Puzzle (data una lista di parole, è necessario trovarle all’interno di un riquadro in cui si trovano mischiate con le altre), ben fatti, nulla da recriminare.

Nel complesso il gioco non vale quasi 40€, ogni volta è necessario rileggere le spiegazioni iniziali, se si sceglie il gioco sbagliato uscire può diventare un’impresa, il timer non permette di rilassarsi con calma, i cruciverba, anche se presenti in più varianti (normale, facilitato, senza schema, criptato), non possono essere salvati.

La conclusione è che se l’intenzione è “fare 2 parole crociate” mentre si attende di fare altro, disponendo di qualche minuto di tempo non lo si può fare perché non è possibile salvare e riprendere. Insomma, relax inesistente... meglio le vecchie versioni cartacee che possono essere iniziate e finite in tempi biblici, utilizzando il poco tempo che spesso si ha a disposizione.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Io ho gicato al gioco e ho visto che giocando nella modalità "La Mia Enigmistica" ho potuto giocare a tutti i giochi senza che succedesse nulla l termine del timer. Suppongo che in questa modalità il timer mi dia solo una penalizzazione per l'Età Enigmistica.
Ah... poi giocando al Test ho chiuso la console e ho visto che va in pausa in automatico come se fosse una rivista.. e ho potuto riaprirla anche un retta dopo e proseguire tranquillamente il test.

Laura ha detto...

Ciao, mi fai venire il dubbio che nel mio caso possa trattarsi di un bug perché anche io giocavo nella stessa modalità.
Per la chiusura, in quel caso la partita rimane in pausa e se la consolle è usata da una sola persona non c'è problema; il problema è per chi divide la consolle con altre persone che magari usano altri giochi... in quel caso chi non usa L'Enigmistica dovrebbe aspettare il termine della partita in corso.
Ciao e grazie del commento :D

Anonimo ha detto...

Ciao!
Io quando gioco a "la mia enigmistica" ho la personalizzazione dei giochi a cui voglio giocare con il mio utente...
La parte del 'test enigmistica' l'ho preso più come un gioco alla brain training ma decisamente preferisco giocare nella modalità libera e per mettere in pausa anche io chiudo il ds :)
p.s. ho un DS rosa tutto mio :) in effetti per cambiare utente si dovrebbe spegnere credo
Ciao
Paola

Laura ha detto...

Ciao, anche io il test l'ho preso come Brain Training però per il resto scelgo al momento :-).
Credo che per cambiare utente si debba proprio spegnere e ricominciare (o almeno, non ho trovato altri modi eh eh eh). Bella la consolle rosa, molto fashion ;-).
Grazie del messaggio, ciao.

Anonimo ha detto...

Ciao anhe io vorrei fare il test con piu' serenita'...il fatto che nn si possa salvare in nessun caso lo trovo davvero antipatico mettiamo i cruciverba a shema libero uno inizia e poi quando nn ha piu' tempo si dovrebbe salvare e invece si chiuda la console e si lascia in pausa sai cosa mi è capitato il nintendo se è scaricato e puff tutto sparito....
rossana

Laura ha detto...

E' proprio un brutto difetto, non c'è che dire :-(... che sfortuna perdere i dati durante il gioco!
Io lo tengo perennemente in ricarica, un'abitudine presa giocando a Zelda.
Grazie del commento, ciao :-)

Lettori fissi

Powered by Blogger.