venerdì, settembre 16, 2011

Occhi puntati al cielo, arriva UARS

2 commenti     
categories: ,
-Fino alle ore 5 di sabato 24, la Protezione Civile, attraverso il numero verde 800.840.840 sarà disponibile per offrire informazioni a chiunque ne abbia necessità-

Il conto alla rovescia continua, manca sempre meno all'impatto del satellite Upper Atmosphere Research Satellite con la Terra; non è la trama dell’ennesimo film apocalittico ma la realtà che ci apprestiamo ad affrontare.

Il satellite ormai in disuso pesa 5668 chili, misura 11 metri ed è largo 4,5; il 23 settembre dovrebbe cadere in uno spazio ancora non ben definito.

Messo in orbita nel 1991 ha terminato la sua missione il 15 dicembre 2005 dopo aver dimostrato l’esistenza dei buchi nell’ozono e ora, per ammissione della NASA, rientrerà senza disintegrarsi completamente ma spargendo qua e là una parte di detriti; ogni settimana l’ente spaziale aggiorna i “terrestri” circa i movimenti e le traiettorie del satellite, ciò, secondo la normale procedura TIP (Tracking and Impact Prediction) continuerà sino a 4 giorni prima dell’impatto poi, gli aggiornamenti saranno ogni giorno fino a quando mancheranno solo 24 ore all’impatto. Da quel momento avremo informazioni più precise a 12 ore, a 6 e infine a sole 2 ore.

Troppi fattori (flusso solare, orientamento del satellite e così via) intervengono e non permettono di predire con precisione dove e quando cadrà ma la NASA ci tiene a precisare che la possibilità che si crei un rischio effettivo per l’uomo esiste anche se, non è elevato; in ogni caso, mi raccomando, seguite il consiglio degli specialisti e, se trovate qualche frammento, non toccatelo!

Incrociamo dunque le dita e speriamo in bene, speriamo che questo mostro cada nell’oceano... ma non su una nave.

Per chi fosse interessato, il sito https://www.space-track.org, previa registrazione, permette di seguire gli aggiornamenti in tempo reale, in alternativa, senza registrazione, si potrà dare uno sguardo a questo sito http://www.heavens-above.com/  e seguire la rotta del satellite.

2 commenti:

Luke ha detto...

avevo sentito qualcosa al riguardo, speriamo bene come hai scritto nel tuo articolo

Laura ha detto...

Io incrocio le dita... ^_^

Lettori fissi

Powered by Blogger.