mercoledì, gennaio 18, 2012

Come sopravvivere ai capricci. I consigli di Michelle Kennedy

6 commenti     
categories: ,
Capita spesso che i genitori si sentano sperduti e disperati di fronte ai capricci dei loro bambini; la tensione di non sapere come agire nel modo corretto, di non peggiorare la situazione e cercare di farsi capire aiutando i piccoli a crescere, genera talvolta errori e confusione.

Michelle Kennedy, madre di 4 figli, cerca tramite questo libro dalle dimensioni piuttosto ridotte, di dispensare dritte di cui tenere conto nel momento in cui i pargoli dovessero decidere di far vedere i “sorci verdi”; 99 consigli per non perdere la testa e trasformare un momento di difficoltà in un momento educativo sono la base per mostrare ai piccoli diavoletti gli errori dei loro comportamenti.


Come sopravvivere ai capricci” appartiene alla collana “Come sopravvivere...”, pubblicata da Fabbri Editori e ha un sommario che invoglia ad approfondire l’argomento, a eccezione dell’introduzione, delle note e dell’indice, in poche pagine vengono affrontati questi argomenti: 
- voi siete responsabili
- calmante istantaneo
- imporsi senza sculacciare
- quando è prepotente
- a proprio agio con il galateo
- mamma, mi prendi…
- l’incubo dei piagnistei
- dalla bocca dell’innocenza
- le alternative del NO!
- letture consigliate


I consigli lasciano talvolta alcune perplessità, appaiono poco assennati e spaventano i bambini, anche se fatti con dolcezza; prima di applicare alla lettera è necessario valutare con calma l’indole del piccino, sarebbe dannoso e inutile procurargli un trauma, meglio quindi affidarsi al buon senso.

Ecco alcune delle dritte, leggetele e traetene le vostre conclusioni, io l’ho già fatto:

- Quando il bimbo combina un pasticcio, prima di perdere le staffe e riprenderlo nella maniera sbagliata, la mamma dovrebbe obbligarlo a non muoversi e prendersi del tempo per riflettere e sbollire passeggiando in casa o in giardino.
- Se il bambino straccia un libro è bene fare in modo che ripari il danno facendosi aiutare a riattaccare le pagine con lo scotch; in questo modo si potrà spiegargli e mostrargli quanto sia più bello un libro con tutte le pagine.
- Se il bimbo urlante non vuole ascoltare, il consiglio è mettersi alla sua altezza e parlargli obbligandolo a guardarci negli occhi.
- Nel caso in cui la crisi del bambino dovesse essere molto forte, per evitare di spaventarlo, la signora Kennedy consiglia di prendere una copertina (o una sciarpa) e porla sul viso del bambino in modo da coprirlo, dandogli l’impressione di trovarsi in un luogo più calmo e sicuro.
- Imitare i capricci del piccino in modo che si renda conto del ridicolo del suo atteggiamento è un ulteriore idea fornitaci dalla signora.
- Per evitare che sfruttando la presenza degli spettatori il bambino possa continuare a fare i capricci, viene suggerito di mandarlo in camera da solo.
- Un ultimo esempio: evitare espressioni colorite in famiglia è necessario perché i bimbi non le imparino.

Queste sono solo alcune delle dritte che Michelle Kennedy elargisce per aiutare i genitori a superare alcuni momenti di difficoltà che si possono vivere con i figli; in molti casi devo dire di averli trovati fuori luogo e in qualche altro, nonostante sapessi che inadatti al carattere delle mie bambine, spinta dalla disperazione li ho sperimentati con risultati, devo dire, inquietanti.

Non ci sono ricette universalmente valide, ogni mamma conosce (in teoria) il proprio bambino che è, come individuo, diverso da ogni altro; se volete proprio dare uno sguardo a questo manualetto fatelo pure, è scorrevole, interessante, alcuni spunti di riflessione ci sono ed è bene tenerli presenti per elaborare “strategie” personali.

Della stella collana e della stessa autrice ci sono anche:
Come sopravvivere...ai no”,
Come sopravvivere...alla gelosia”,
Come sopravvivere...alle insicurezze”,
Come sopravvivere... all'ora della nanna”,
Come sopravvivere... all'ora della pappa”,
Come sopravvivere... all'ora del vasino”,
Come sopravvivere... al pianto”.

Tutti i libri della collana possono essere acquistati online, in tutta sicurezza anche sul sito Amazon.it.

6 commenti:

M.M. ha detto...

Adoro il circo :-)

Laura ha detto...

:D

Luke ha detto...

se quest'anno avrò un figlio lo compro :)

Laura ha detto...

In bocca al lupo allora ;-)

Anonimo ha detto...

questi sì che sono consigli utili... in certe situazioni si possono creare veri momenti di isterismo...
monica

Laura ha detto...

E' vero; per fortuna le mie piccole non ne fanno più :-)

Lettori fissi

Powered by Blogger.