Informazioni nel web

Una rivista online in continua evoluzione

Sabato in poesia: L’ORIGINE - Kostantino Kavafis

By febbraio 25, 2012 ,

Per la rubrica “Sabato in poesia” oggi è il turno di Kostantino Kavafis e la sua “L’origine”.

Figlio di Petros Ioannis Kavafis e Khariklia Fotiadis, nasce ad Alessandria d’Egitto il 29 aprile 1863; dopo una vita agiata garantita dal padre, alla sua morte precoce, la famiglia si trova a navigare in acque sempre più difficili, non disdegnando però la frequentazione di personaggi i spicco nella comunità greca.

Dopo un breve trasferimento in Inghilterra torna a Costantinopoli dove inizia la sua produzione letteraria, intensa, travolgente, permeata di sensualità e, nel contempo sperimenta le prime esperienze omosessuali.

Lasciando però ora da parte la vita di questo poeta, in qualche modo “maledetto” da se stesso e dal suo tempo, ecco la poesia che oggi ho scelto per voi.

L’ORIGINE (H APXH TΩN)
Ormai la loro voluttà vietata
è consumata. S'alzano, si vestono
frettolosi e non parlano.
Sgusciano via furtivi, separati. Camminano
per via con una vaga inquietudine, quasi
sospettino che in loro un non so che tradisca
su che sorta di letto giacquero poco fa.

Ma dell'artista come s'arricchisce la vita!
Domani, doman l'altro, o fra anni, saranno
scritti i versi gagliardi ch'ebbero qui origine.

Loading...

You Might Also Like

7 commenti

  1. l'appuntamento del Sabato... :-)
    mi piace

    RispondiElimina
  2. un altro poeta da scoprire grazie :)


    Pagano

    La notte costeggia
    l'alba delle illusioni
    rinate solamente
    alla sua reale
    esistenza.
    Ma ancora lei non sa'
    che il volto suo è
    scolpito nel mio cuore,e niente del suo passato io conosco. A quale astratto Dio dovrò contemplare la mia pagana
    preghiera,affinché
    ella si accorga di me.
    Contornato da questo mio
    soave sentimento.

    Gianluca Scintu 1997

    RispondiElimina
  3. @Mara, io adoro le poesie, sono contenta che ti piaccia l'idea
    @Luke, te lo dicevo che sei un poeta :D... un sabato, quando vorrai, lo dedicherò a te, che ne dici? ;-)

    RispondiElimina
  4. Io invece mi sa che devo fare un po' di palestra, sono completamente disabituata alla poesia ... da dove inziare ? .. da qui ? :-)

    RispondiElimina
  5. Ma si dai, perché no?!? Se hai predilezione per il genere moooolto coinvolgente e sensuale ti consiglio anche Verlaine, io lo adoro :-)

    RispondiElimina

Simply