Informazioni nel web

Una rivista online in continua evoluzione

Astrologia, una breve introduzione

By aprile 25, 2012 ,

All’astrologia si può credere o meno però, spesso e volentieri, anche solo per curiosità, si sfoglia un quotidiano e si butta l’occhio sulla pagina dell’oroscopo; “non è vero ma ci credo” si dice di solito, però, uno sguardo alle previsioni sul proprio segno la si dà, seppure non si stia discutendo di una scienza esatta.

La parola astrologia deriva dal greco ἀστρολογία (astrologhía) = ἀστῆρ/ἄστρον (astêr/àstron, stella) + λόγος (logos, discorso) e indica l’influsso che il movimento e la rotazione di stelle e pianeti hanno sulla vita degli esseri umani; che la si consideri una bufala o un’efficace metodo di previsione, è bene ricordare che grandi uomini di scienza, uno su tutti fu Galileo Galilei, vi ricorsero e dedicarono interesse. E’ anche vero che, lungamente, astrologia e astronomia andarono di pari passo, come un’unica scienza, separandosi definitivamente, con l’avvento del metodo scientifico.

Partendo dai Babilonesi, passando attraverso i Maya e i filosofi greci, l’astrologia si è evoluta modificando le sue impostazioni e le caratteristiche, perdendo principalmente il legame con la religione, soprattutto con quella cristiana che vi si oppose strenuamente non riuscendo mai però a debellarla.

Oggi, “astrologicamente parlando”, si sa che a definire la personalità interviene il segno zodiacale ma anche le posizioni degli altri pianeti nelle singole case e, naturalmente, le esperienze, gli incontri, le amicizie, gli amori e le scelte che ognuno fa nel corso della propria vita.

Le case sono 12, ognuna è una parte in cui viene suddiviso il cerchio del movimento giornaliero della Terra e rappresentano le aree della vita: matrimonio, carriera, morte e così via.

12 sono anche i segni zodiacali e possono essere differenziati in:
Maschili: ariete, gemelli, leone, bilancia, sagittario e acquario
Femminili: toro, cancro, vergine, scorpione, capricorno e pesci

A seconda dell’elemento dominante possono essere quindi essere definiti di fuoco, terra, acqua e aria:
Fuoco: ariete, leone, sagittario
Terra: toro, vergine, capricorno
Acqua: cancro, scorpione, pesci
Aria: gemelli, bilancia, acquario.

Per terminare, vengono distinti in cardinali, mutevoli e fissi:
Cardinali: ariete, cancro, bilancia e capricorno
Mutevoli: gemelli, vergine, sagittario e pesci
Fissi: toro, leone, scorpione e acquario.

Dopo questa breve infarinata, abbiamo gettato le basi per conoscere, prossimamente, le caratteristiche di ogni segno zodiacale, delle case e gli altri elementi che compongono il tema natale e permettono così di fare previsioni astrologiche ma soprattutto, come sostenuto spesso al giorno d’oggi da chi studia l’astrologia, tracciare un quadro completo della personalità di un soggetto.

Chi lo vorrà, ogni giorno potrà leggere dalla pagina “Oroscopo del giorno”, le previsioni, segno per segno, offerte da Horoscopofree.com.


Loading...

You Might Also Like

5 commenti

Simply