venerdì, maggio 11, 2012

Astrologia: il segno zodiacale dell'Ariete/1

3 commenti     
categories: ,
21 marzo – 20aprile
Segno Maschile, di Fuoco, Cardinale
Pietra: diamante e rubino
Colore: rosso
Metallo: ferro
Pianeta dominante: Marte
Giorno della settimana: martedì

Segno di fuoco governato da Marte, l’Ariete è dinamico e sempre in attività, è solare e il movimento è la sua caratteristica, non sarebbe in grado di pazientare e rimanere in attesa per nulla al mondo, deve agire in autonomia, non sopporterebbe di prendere ordini.

Inquieto e loquace è un fiume in piena in ogni cosa che fa, desideroso di essere sempre al centro dell’attenzione e di mostrare agli altri la sua bravura, in ogni campo, quando inizia a parlare sommerge l’interlocutore di informazioni e notizie che possano far colpo.

Generoso, sincero e aperto, punta sempre al massimo risultato e non lesina con chi ama e a cui vuol bene; ha un forte senso della giustizia e stringe amicizie che tende a portare avanti nel tempo.

“Voglio una vita spericolata” potrebbe essere il suo motto; la prudenza non lo riguarda, la riflessione neppure, la diplomazia men che meno, agisce d’impulso, con rapidità e coraggio si lancia all’assalto e alla conquista, vuole l’avventura e l’obiettivo è sempre raggiungere lo scopo anche se poi magari, per lungaggini, alla fine decide di abbandonare il campo di gioco.

Quello che non è immediato non fa per lui.

Capriccioso e smanioso non ama prendere ordini e dover dipendere dagli altri, impara velocemente ed è una fucina di idee anche se spesso finisce per non portare a termine ciò che ha iniziato.

E’ il primo segno dello zodiaco, quello che decreta l’inizio, è il neonato e come tale tende a voler essere al centro dell’attenzione, essere ammirato e a volte si abbandona a reazioni infantili; esige rispetto e obbedienza, vuole imporre le sue idee e desidera che il mondo giri attorno a lui e a nulla vale opporvisi, farlo potrebbe scatenare le sue ire.

Questa purtroppo può rivelarsi un’arma a doppio taglio, soprattutto quando si infiamma senza pensare e, stupidamente, getta al vento occasioni uniche o rompe amicizie importanti; la riflessione, la pianificazioni, la capacità di misurare le parole dovrebbero essere doti da sviluppare perché l’Ariete è creativo e intelligente, se sapesse incanalare al meglio le sue energie, evitando di disperderle inutilmente, potrebbe evitare delusioni e collezionare successi.

LA SALUTE DELL’ARIETE
L’Ariete gode generalmente di buona salute tuttavia, come tutti, ha dei punti deboli, a partire dalla testa che lo fa soffrire, talvolta, di emicranie, febbri e ascessi quasi inspiegabili; nervoso e sempre attivo ha un metabolismo molto veloce ma anche un polso accelerato e tende, naturalmente, a sprecare le energie, pagandone in seguito lo scotto.

Accanto alla testa, tende a soffrire di disturbi legati agli organi che “le appartengono”: occhi, orecchie, naso, sistema nervoso e collo.

Tensioni al collo e mal di testa sono spesso il risultato della continua tensione nervosa che lo contraddistingue; allo stesso modo la sua irruenza, il continuo osare e agire di getto lo possono portare a ferirsi o correre rischi inutili.

Le sinusiti e le allergie, per finire, non sono infrequenti.

L’ARIETE E L’AMORE
Per conquistare un Ariete, che sia uomo o donna, è necessario mostrarsi “forti” e non lesinare complimenti che nutrano il suo ego, facendo attenzione a non dare a vedere che l’adulazione ha una seconda finalità; per sua natura è sincero e non accetterebbe una mancanza di onestà da parte degli altri.

Amando mostrare le conoscenze, è buona norma dargli modo di sfoggiarle e pavoneggiarsi ma attenzione, evitate di imporvi o cercare di cambiarlo, sarebbe un errore gravissimo!

Vietato anche cadere nella routine oppure opprimerlo, il suo spirito avventuroso inizierebbe a scalpitare; geloso e possessivo non ama le prede troppo facili da conquistare ma non vuole neppure star troppo tempo a correr dietro alla persona su cui ha posato gli occhi. Le perdite di tempo lo annoiano e gli fan decidere di passare oltre.

Le zone erogene di un Ariete, uomo e donna, sono la testa, le orecchie, le labbra i capelli; mordicchiare il lobo e le labbra, carezzare i capelli, massaggiare il cuoio capelluto, baciare delicatamente le palpebre, lo mandano in visibilio.

LA DONNA ARIETE
La donna Ariete è energica e testarda, impaziente e volitiva non ama perdersi in preamboli ma arriva dritta al punto; questo vale anche in amore dove, una volta individuata la preda è capace di corteggiarla spudoratamente senza macchinare scene che stimolino il lato paterno dell’uomo. Per lei la coppia è chiusa ed esclusiva, non sono ammesse “distrazioni” e ingerenze da parte di altri perciò, la gelosia è sempre in agguato; questo non significa però che non ami le tenerezze ed essere stupita.

Fedele e passionale le piace dare e prendere, è fedele e se appagata sarà la compagna ideale per tutta la vita; come compagna di un uomo teso verso la scalata sociale sarà perfetta, farà tutto il possibile per conquistare favori.

L’uomo che le sta vicino deve essere in grado di tenere il suo passo, attivo e stimolante deve essere disposto a seguirla in ogni avventura che le baleni per la testa; senza mezze misure, sa il fatto suo anche in materia di sesso, dove accetta chi gli tiene testa ma non cerca di sottometterla e dominarla... non per troppo tempo almeno.

Perfetta ed efficiente donna in carriera è sicura e sa dove vuole arrivare; per farlo è disposta a dar battaglia a chiunque si trovi sul suo cammino. Come capo è efficiente e sa farsi rispettare.

Come in ogni segno, è però possibile trovare donne Ariete con le caratteristiche esattamente opposte.

L’UOMO ARIETE
L’uomo Ariete è impaziente, impavido e sempre pronto a lanciarsi a capofitto in qualsiasi avventura; conserva un lato fanciullesco che lo porta, a volte, ad agire nel modo sbagliato o imbarcarsi in scenate vendicative, se non viene messo al centro dell’attenzione.

Ama lo sport e le avventure estreme, è generoso, dominante, combattivo, impulsivo, sincero, permaloso e talvolta aggressivo; ha delle debolezze, come tutti, ma tende a nasconderle e viverle in privato, evitando di darle a vedere.

Come la donna Ariete non si perde in smancerie perciò, se vuole una donna, fa di tutto per conquistarla e arrivare dove si è prefisso; la sua donna ideale deve essere dinamica e tenere il suo passo ma non deve “superarlo”, è lui a doverla soddisfare e la sua irruenza lo porta nel sesso, a saltare i preliminari. Impaziente, se la conquista la tira troppo per le lunghe la abbandona per orientarsi verso altre mète ma attenzione, non deve concedersi neppure troppo rapidamente; non parliamo poi della noia nel rapporto, non deve mai subentrare, se accadesse, potrebbe anche dirigere la sua attenzione altrove.

La coppia, come per la donna, deve essere chiusa e non vuole che altri mettano bocca; romantico nonostante tutto, pretende fedeltà e dedizione assoluta, se dovesse cogliere sul fatto la donna che lo tradisce sarebbe capace di una scenata epocale. Ha fantasie sessuali che freme per trasformare in realtà e fa di tutto per riuscirci; quando il desiderio lo assale lo deve soddisfare, rimandare lo irrita.

Ambizioso, aspira a diventare uomo di successo e avere il comando sugli altri, le sue doti del resto glielo permettono anche se poi, lui, non accetta di prendere ordini.

Come in ogni segno, è però possibile trovare uomini Ariete con le caratteristiche esattamente opposte.

L’ARIETE E IL LAVORO
Come si sarà capito, l’Ariete è poco avvezzo a farsi guidare, prendere ordini e lasciarsi mettere i piedi in testa; vuole essere protagonista, organizzare, prendere decisioni, comandare ed essere sempre in azione.

La sua posizione ideale è quella di comando perciò, per lui saranno perfette tutte le professioni che gli consentano di esercitare l’autorità, in qualsiasi settore; l’alternativa, quella che gli lascia possibilità di azione e di agire in maniera autonoma è quella di libero professionista.

Nel caso in cui si trovi a collaborare, deve essere in un clima di assoluta fiducia, le sue mezze misure non gli consentono di tollerare il dubbio; ogni attività deve essere stimolante, un lavoro monotono o che richiede diplomazia lo getterebbe nello sconforto.

Sport e carriera militare sono per lui i due settori ideali che coniugano avventura, competizione ed azione; perfetti però anche il settore medico, scientifico, artistico e giornalistico.

IL BAMBINO ARIETE
Il bambino Ariete è entusiasta, attivo, sempre impegnato a far qualcosa e indipendente; non riesce a star fermo e si cimenta in qualsiasi avventura, sprezzante del pericolo perciò, che si faccia male non è un’ipotesi remota.

Per la sua esuberanza, sia in famiglia che a scuola, tende a essere richiamato di frequente, per questo non lo si può ritenere il classico alunno modello; i genitori hanno il difficile compito di calmarlo, tenere freno l’istinto che lo porta a far tutto in fretta, ribellarsi in molti casi e annoiarsi se gli viene chiesto di fare un’attività monotona.

Lo sport è per lui un’ottima valvola di sfogo; le arti marziali lo aiutano a scaricare l’energia e sfogarsi, per le femmine, sono perfetti invece quegli sport che le mettono al centro dell’attenzione e consentano di mettersi in mostra.

Quando subisce una delusione, si rinchiude diventando cupo e silenzioso; generoso e amichevole non è però portato per collaborare con il suo “gruppetto” di cui preferisce essere il leader. Paladino della giustizia, non è infrequente che scenda in campo per difendere i più deboli, arrivando anche alla zuffa, se necessario.

Per ora concludo qui, per le decadi vi rimando all'articolo: Le decadi dell'Ariete.


3 commenti:

Anonimo ha detto...

Caspita che informazioni complete: uomo, donna e anche bambino... Per la donna ariete azzeccatissimo...

Laura ha detto...

Bene, mi fa piacere di aver azzeccato... pensa che ho dovuto tagliare tanto e dividere in due post, sennò usciva un'enciclopedia :D

GER93 ha detto...

ciao ho aggiunto il tuo blog tra i link amici , vorresti fare lo stesso con il mio ?

http://www.soldinow.com

Lettori fissi

Powered by Blogger.