domenica, maggio 13, 2012

Il Santo del giorno: Nostra Signora di Fátima o Beata Vergine Maria di Fátima

Oggi 13 maggio si festeggia Nostra Signora di Fátima o Beata Vergine Maria di Fátima.

Quest'oggi si celebra la Madre di Dio che, in data 13 maggio 1917, apparve per la prima volta a Fátima, un villaggio centrale del Portogallo, a tre ragazzi, pastorelli e cugini: Lucia Dos Santos di 10 anni e i cugini Francisco e Giacinta Marto di 9 e 7 anni.

I tre ragazzi stavano pascolando il loro gregge quando su una nuvola apparsa all’improvviso, videro una donna vestita di bianco che tra le mani stringeva un rosario; immediatamente riconobbero in Lei la Madonna che diede loro appuntamento per altri cinque incontri, da tenersi il giorno 13 di ogni mese.

In questi incontri la Beata Vergine rivelò loro dei segreti, predizioni sul futuro che puntualmente si avverarono (le due guerre mondiali, i regimi totalitari e alcuni miracoli) mentre le famiglie, diffidenti e sospettose, non credendo alle parole dei bambini presero a punirli per le presunte menzogne.


Nell'ultimo incontro, tenutosi in data 13 ottobre, davanti a una folla straboccante, richiamata dal possibile miracolo, avvenne il cosiddetto “Miracolo del sole”: in una giornata buia, nuvolosa e piovosa, d'improvviso il cielo si aprì mostrando un radioso sole che, improvvisamente, si mise a roteare emanando luci intense e facendo percepire un'imminente caduta sulla terra.

Sul luogo della Cova da Iria, dove ci furono le apparizioni, venne eretto un Santuario, tutt'ora mèta di pellegrinaggio da parte dei fedeli.

I tre pastorelli videro la loro vita segnata, i due fratellini, come predetto dalla Madonna, morirono nel giro dei due anni successivi a causa di malattie strazianti; le loro spoglie sono custodite in una cappella laterale del Santuario e furono beatificati da Giovanni Paolo II per le loro virtù eroiche.

La cuginetta visse invece fino a 98 anni, i spense nel 2005 e custodì il “Terzo segreto di Fátima”, rivelato solo al Papa; dopo quelle apparizioni, decise di servire il Signore entrando a far parte delle Suore di Santa Dorotea, successivamente divenne Carmelitana scalza nel Carmelo di Coimbra e per anni scrisse e divulgò le sue testimonianze parlando dei colloqui con la Vergine.

Anch'essa beatificata, riposa presso il Santuario, accanto ai cugini.

In data 13 maggio, tra gli altri, si festeggiano anche San Servazio, Santa Gemma e Beata Giuliana.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

una nuova rubrica?
monica

Laura ha detto...

Si, è nata da poco, una decina di giorni :-)

Lettori fissi

Powered by Blogger.