sabato, maggio 26, 2012

Il Santo del giorno: San Filippo Neri

Oggi 26 maggio si festeggia San Filippo Neri.

Filippo Romolo Neri nasce a Firenze il 21 luglio 1515 da una famiglia di modeste condizioni economiche; persa la madre in tenera età, con la matrigna instaurò un ottimo rapporto, da tutti era considerato di buon temperamento, gaio e particolarmente buono (Pippo bono).

La prima istruzione la apprese in casa, successivamente completò gli studi presso il convento domenicano di San Marco dove si appassionò alla lettura, prendendo spunto dalle Laudi di Jacopone da Todi.

Diciottenne, si trasferì a Roma per completare gli studi e invece comprese la sua vocazione; iniziò a fare opere di carità e aiutare ragazzi bisognosi, mantenendo un basso profilo, denso di umiltà e spiritualità. Fu così che divenne sacerdote.

Durante la pentecoste nel 1544, mentre era intento alla preghiera, una sorta di miracolo avvenne su di lui: discese lo Spirito Santo che gli dilatò le costole e il cuore. Molti furono quelli che vollero toccarlo e tutti raccontarono di un forte calore e la sensazione di poter tenere il suo cuore tra le mani. Questa condizione non lo abbandonò per il resto della sua vita.

Si dedicò principalmente ai giovani, fondando un oratorio presso la Chiesa di Santa Maria in Vallicella e una congregazione di preti che potesse offrire loro conforto, li sostenesse con la confessione e li avviasse alla preghiera; questa sua attività gli diede una fama che varcò i confini di Roma e gli meritò numerosi inviti in cui potesse portare esempio e testimonianza.

San Filippo Neri morì a Roma il 26 maggio 1595 dopo una grave malattia che, in alcuni istanti, lo vide guarire prodigiosamente.

Il suo corpo fu sepolto ed è tutt’ora conservato presso una cappella della sua amata Santa Maria in Vallicella; per la gioia di vivere e per i canti che insegnò ai suoi ragazzi, è ricordato come il “Santo della gioia”.

In data 26 maggio, tra gli altri, si festeggiano anche San Guinizzone, San Pardo e Sant'Eleuterio.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

ma questo lo conosco...
m.c.

Laura ha detto...

Evviva!!! :-)

M.M. ha detto...

Da noi c'è un ospedale che porta il suo nome

Laura ha detto...

Da noi nulla (che io sappia).

Lettori fissi

Powered by Blogger.