lunedì, maggio 14, 2012

Intervista a... Rosario, autore di Cactuscheacquisti.over-blog.it

9 commenti     
categories: ,
Oggi, per l’intervista, ho il piacere di ospitare sul mio blog, Rosario, un amico blogger che conosco ormai da moltissimi anni, per via di frequentazioni su altri siti.

Rosario, altrimenti detto “ilrepungente” cura il blog "Cactus che acquisti", uno spazio ricco di informazioni utili a chiunque ami le piante ma sia anche alla ricerca di informazioni sul fai-da-te, recensioni sui prodotti testati (direttamente da lui), consigli letterari e molto molto altro.

Un’intervista attesa e imperdibile per le sue numerose fan che finalmente potranno scoprire qualche suo piccolo segreto anche se, come sempre, i “peccati” se li è tenuti per lui.

Non mi resta che augurarvi una buona lettura!

Rosario, benvenuto sul mio blog, ospitarti è un piacere e un onore. Hai voglia di raccontarci qualche cosa di te e della tua vita fuori da “Cactus che acquisti"?
Bentrovata Laura e lusingato di essere ospite del tuo variopinto blog. Ho trentacinque anni, single, bello come il sole della mia amata Sicilia e sono un impiegato informatico che da un po’ di tempo ha intrapreso l’avventura di blogger, anche se ancora non mi vedo in questa veste.

Tra i miei hobby e le mie passioni troviamo la lettura, lo sport, il cinema, la musica e molto altro che non sto qui ad elencarvi, mentre colleziono da oltre sette anni cactus e qualche succulenta, di cui potete ammirare alcune fioriture nel mio modestissimo blog.

Amo il mare, la montagna, la vita all’aria aperta e circondarmi di buoni amici, sia nel mondo virtuale che in quello reale, odio le ingiustizie, i prepotenti, i vigliacchi e le ipocrisie e il mio nickname in giro per il web è proprio ilrepungente, RE perché sono le iniziali del mio nome e cognome, per il pungente… potete pure immaginarlo. 

Volete sapere altro di me? Naaa… ho detto fin troppo. ;)

Quando è nato “Cactus che acquisti”? Cosa ti ha portato a crearlo?
Il mio blog è stato progettato i primi di dicembre e la data di nascita e pubblicazione sul web risale al 5 dicembre del 2011, con appena sei visitatori unici. E’ stato creato per non perdere oltre duecento articoli realizzati per una piattaforma di webwriters che ha chiuso i battenti con il dispiacere di molti.

Che difficoltà hai incontrato in questo periodo? Hai avuto quello che ti aspettavi, molto di più oppure speravi in meglio?
Le difficoltà riscontrate sono quelle di molti blogger agli inizi, con l’assoluta mancanza di informazioni, consigli, chiarimenti e trucchi per pubblicizzare al meglio il proprio blog, problemi che ad oggi sono presenti, anche se sono riuscito a ridimensionarli. Ovviamente non ho avuto quello che mi aspettavo, visto che il mondo dei blogger ci è stato presentato come qualcosa di affascinante e remunerativo, ma in realtà nulla di tutto ciò si è avverato.

Qual è la maggiore soddisfazione che ti ha dato?
Le soddisfazioni sono sempre dietro la porta, con le visite e le letture che ricevo quotidianamente, oltre ai commenti che mi divertono e a volte mi strappano un sorriso. La maggiore soddisfazione è stata quella di aver avuto l’onore di ricevere la visita del titolare di una nota libreria della mia città e di essere stato contattato da una sua dipendente per complimentarsi di alcuni miei articoli su due libri della loro casa editrice da me recensiti, “I beati Paoli”, il cui indirizzo è: "Il libro de I Beati Paoli di Luigi Natoli, un capolavoro della letteratura" e “Coriolano della Floresta”: "Coriolano della Floresta: altro romanzo capolavoro del Natoli".

C’è un articolo cui sei particolarmente affezionato e che ami più degli altri? 
In realtà sono affezionato a tutti gli articoli del mio blog, da quelli letterari a quelli relativi ai consigli per il giardinaggio e il fai da te. Se proprio ne devo citare uno, posso dire che ho avuto il piacere di ospitare delle poesie di alcune mie care amiche, una su tutte “E piove”, una splendida poesia di Elena, il cui indirizzo internet è: "E piove, la splendida poesia di Elena".

Qual è stato l’articolo più “difficile” da scrivere?
Ho recensito un po’ di tutto e quando non riesco a reperire informazioni precise su internet diventa davvero difficile trovare le parole adatte, come nel caso del “Veuve Clicquot Traveler, Champagne da viaggio, recensione del prodotto”, un articolo scritto per la piattaforma di cui parlavo più sopra ma in linea di massima, se non trovo molto su internet o improvviso, in base alle mie esperienze oppure non recensisco completamente quel prodotto che sconosco.

Quale articolo ha riscosso maggior successo tra i tuoi visitatori?
Con mia grande sorpresa, c’è un articolo di un libro che pensavo ottenesse lo stesso numero di letture e commenti degli altri, ma in realtà è stato un vero successo; si tratta di “Un thriller avvincente di Lisa Scottoline, Guarda ancora”  e tuttora non capisco il segreto del suo successo.

9 commenti:

ilrepungente ha detto...

Sembra un blog interessante....:P

Laura ha detto...

Lo è, ti invito a visitarlo ;-)

Letizia ha detto...

Mica tanto sai!!! XD XD XD ; P
Bella intervista!
A me manca poco per ultimare quella che ho in cantiere da un po', ma ho escluso i blogger...così variamo! ^_^

Laura ha detto...

Ahahah, Letizia, scatenerai la sua ira :D
Ti ringrazio... attendo con ansia di leggere le tue interviste... e ricorda, nel mio mirino ci sei anche tu ;-)

M.M. ha detto...

Sembrerebbe un bel blog ...complimenti Rosario :-) il "solare e pungente"

Laura ha detto...

Si si, vai a dargli uno sguardo ;-)

Anonimo ha detto...

impiegato, blogger, fa sport, va al cinema e legge... ma dove lo trova tutto sto tempo?
Comunque mi è piaciuta la sua descrizione "bello come il sole della mia sicilia".
monica c.

Ondamagis ha detto...

ciao smontastampà, così Rosà ha ceduto alle lusinghe di farsi un po' di pubblicità in più grazie alla tua intervista?
Ciao Rosà, saluti! ^_^

Laura ha detto...

@Monica... ha dimenticato modesto ;-)
@Lena, impossibile non cedere alle mie lusinghe, sono una streghetta malefica ahahah. :D

Lettori fissi

Powered by Blogger.