martedì, maggio 22, 2012

Raffreddiamo il pc con Targus Chill Mat For Mac

Targus Chill Mat For Mac
Nonostante il nome, “Targus Chill Mat For Mac”, questa base è perfetta anche per chi non abbia a disposizione un MacBook; compatta, semplice e originale, è costituita da una struttura in plastica sostenuta da 4 piccoli supporti rimovibili.

Inclinata, ha una “pendenza” non indifferente, si parte da circa 1,5 cm per arrivare alla parte finale di 3,5 cm circa, in totale le misure di 38 cm circa in larghezza e 28 cm in lunghezza, la rendono adatta a pc che arrivino a 17 pollici.

Il funzionamento che è alla base di questo oggetto è molto semplice, e lo è così tanto da far pensare che lo sia troppo per poter funzionare.

Gli effetti del surriscaldamento di un pc sono molti e spesso le conseguenze possono risultare fatali, un poco di attenzione e prevenzione permettono invece di preservarlo al meglio; questa base refrigerante è un chiaro esempio di come il mantenimento della temperatura interna, entro limiti “decenti”, possa evitare di dover ricorrere all'assistenza per danni derivanti dal surriscaldamento, problemi alla ventola e rapido consumo rapido della batteria.


In questo prodotto 2 ventole e i buchi disposti su tutta la superficie garantiscono un ottimo ricircolo d'aria con conseguente, eccellente, rinfrescamento della base d'appoggio del pc; mantenendo la temperatura a livelli ottimali ne beneficia tutto il pc, dalle parti esterne, ai componenti interni.

Una porta compatibile USB 1.1/2.0 è tutto quel che serve per farla funzionare, basta inserire lo spinotto, poi premere il pulsante posto sulla parte posteriore della tavoletta per avvertire l’accensione delle ventole.

Tra le mani, la tavoletta apparentemente fragile mostra invece una certa solidità, i materiali sono buoni; una volta assemblato il tutto, senza bisogno di avvalersi di software aggiuntivi si può notare la comodità anche del cavetto che, dalla lunghezza perfetta, non intralcia il lavoro di chi opera al pc.

Il pulsante per azionare la ventola si trova sul retro della parte superiore, una posizione intelligente perché evita di premerla inavvertitamente e causarne lo spegnimento; la presenza di un interruttore fa si che si possa scegliere se accendere le ventole sin da subito oppure attendere. Allo stesso modo, se dobbiamo utilizzare il notebook per pochi minuti possiamo evitare di utilizzarla.

Chi presume di doverla sempre utilizzare può evitare di spegnerla e lasciare che si azioni o si spenga semplicemente accendendo o spegnendo il pc.

Poggiata la base sulla scrivania o un tavolo non ci aspettano brutte sorprese, le ventole sono abbastanza silenziose, il piano rimane fresco, la temperatura non surriscalda mentre la posizione di braccia e polsi non infastidisce.

Se si dispone perciò di un notebook la cui superficie non superi i 17 pollici, questo prodotto sarà un’ottima soluzione al surriscaldamento; non c’è da preoccuparsi di un’eventuale sporgenza ai lati, la base è progettata per arrivare ad ospitare MacBook fino a quella grandezza ma, essendo smussata agli angoli, crea questo “effetto sporgenza”.

Verificando si potrà vedere che in realtà è ben poggiato, sicuro e abbondantemente all'interno della superficie.

3 commenti:

Stefania Esse ha detto...

Ci vorrebbe proprio per il pc che è sempre acceso.

Anonimo ha detto...

stefania ha ragione, i nostri sono sempre accesi e si scaldano parecchio

Laura ha detto...

Vero, questa tavoletta poi è davvero ottima... anche se io al momento l'ho abbandonata per un'altra più eco :-)

Lettori fissi

Powered by Blogger.