giovedì, maggio 17, 2012

Rodocrosite, proprietà e utilizzo della "rosa degli Incas"

Rodocrosite
© Laura
La rodocrosite è una pietra non sempre facilmente reperibile, ha un prezzo molto variabile (tuttavia non inaccessibile) e, come la maggior parte dei minerali, si presta a curare numerosi piccoli malanni del corpo e dello spirito.

Vediamone alcune caratteristiche:

Sistema cristallino: trigonale
Processo litogenetico: primario
Classe minerale: carbonati
Colore: rosaceo tendente al rosso
Giacimenti: Italia, Sudafrica, Uruguay, Perù

Pietra nota anche come rosa degli Incas, deve il nome al termine greco “rodochrôs” (significa “di colore rosa”) ed è un ottimo equilibratore e guaritore di ferite emozionali, ideale per superare blocchi emotivi e ricominciare a vivere; pietra dell'amore e dell'apertura, è molto delicata e presenta venature bianche che le conferiscono un aspetto “allegro”.

La sua azione si ripercuote su più livelli, vediamoli.

Livello spirituale e psichico: favorisce le percezioni e la creatività, attira l'amore, purifica il primo e il terzo chakra, stimola la ricerca della verità.
Stimola la memoria, la creatività, aiuta a capire e superare i blocchi e traumi emotivi, è stimolante, aiuta ad accettarsi, a ricordare i sogni, rafforza l'autostima, aiuta a esprimere gli impulsi passionali, rende allegri, stimola l'erotismo, rende più piacevole lavorare.

Livello fisico: regola il funzionamento della milza, dei reni, la circolazione, aiuta a superare la stanchezza, ottimo per problemi e disturbi agli occhi (anche semplice stanchezza), indicato per le malattie del sistema nervoso, per purificare il sangue, contro l'asma e il mal di testa, regola la pressione, equilibra la toroide, combatte la letargia, attenua i dolori al basso ventre, combatte sterilità e impotenza, purifica il fegato, aiuta a combattere il tumore alla laringe e allo stomaco, rende elastici i capillari.

Chakra su cui si applica: primo (base della spina dorsale), secondo (basso ventre), terzo (plesso solare) e quarto (cuore)

Come utilizzarla? Semplice!
La rodocrosite può essere portata al collo come ciondolo oppure indossata in altri modi per molto tempo perché non ha effetti “collaterali”; in alternativa, chi lo desidera può applicarla giornalmente sulle zone da trattare o assumere l'essenza.

Dormire con la rodocrosite sotto il cuscino aiuta il ricordo dei sogni.

L'acqua di rodocrosite può essere aggiunta all'acqua del bagno per ottenere effetti rilassanti e combattere la stanchezza.
In caso di occhi stanchi o doloranti si può applicare una pietra di rodocrosite sulle palpebre; per il mal di testa può essere applicata all'altezza della cervicale.

Deve essere ricaricata alla luce lunare.

8 commenti:

ilrepungente ha detto...

Per essere è bella......:D

Laura ha detto...

Si, ha dei colori bellissimi :-)

Luke Scintu ha detto...

allora lo metto sotto il mio cuscino :)

Laura C. ha detto...

Tentar non nuoce, no? ;-)

Anonimo ha detto...

guarisce ferite emozionali? La voglio........!!!!!!
Monica C.

Laura C. ha detto...

E' bellissima, in ciondolino poi la puoi portare sempre con te (io ho fatto così, ho preso prima la pietra semplice e poi, per averla sempre a portata di mano, il ciondolo da mettere al collo) :-)

Letizia ha detto...

Piace molto anche a me! ^_^

Laura C. ha detto...

Yeah! :-)))

Lettori fissi

Powered by Blogger.