Informazioni nel web

Una rivista online in continua evoluzione

Aragonite: proprietà e utilizzi della pietra della creatività e dell'ottimismo

By ottobre 05, 2012 , ,

Aragonite
© Laura
Pietra dalla reperibilità buona e prezzo contenuto, si presta a curare numerosi piccoli malanni del corpo e dello spirito.

Sistema cristallino: rombico
Processo litogenetico: primario o secondario
Classe minerale: carbonati
Colore: giallo, bianco, oro, verde, rossastro
Giacimenti: Spagna, Francia, Italia, Gran Bretagna, Nuova Zelanda


Il nome di questa pietra deriva dalla Spagna e più precisamente da Aragona, in particolare dal Rio Aragon dove per la prima volta venne avvistata alla fine del '700 (1797); può essere confusa con la calcite (in cui può trasformarsi nel tempo) e per la sua delicatezza. 

Le proprietà curative non sono molte, è prevalentemente considerata una pietra ornamentale. In tutti i casi, vediamo in che modo la sua azione si ripercuote su più livelli. 

Livello spirituale: equilibra l'attività mentale evitandone la stanchezza. 

Livello mentale: combatte la pigrizia, stimola la voglia di agire, la pazienza, la fiducia negli altri, la concentrazione, la disciplina, la fantasia, la fiducia, l’intuizione, combatte lo stress e i tremori, l'agitazione e l'ipersensibilità, rende tolleranti. 

Livello fisico: agisce sull'apparato scheletrico, dona benessere, riscalda le estremità, favorisce l'assorbimento del calcio, rinforza il sistema immunitario, contrasta l'insonnia, mantiene elastici i legamenti. 

Chakra: terzo (plesso solare) 

Come utilizzarla?
L'aragonite può essere appoggiata sulla parte malata o indossata su un monile, tenuta sotto il cuscino per combattere l'insonnia. 

Ricordate infine che deve essere ricaricata alla luce solare.

Loading...

You Might Also Like

4 commenti