martedì, ottobre 16, 2012

Il topazio imperiale, proprietà della pietra dell'ottimismo

Topazio imperiale
© Laura
Il topazio imperiale è una pietra facilmente reperibile perciò, nel caso in cui doveste acquistarla, ricordate che è utile per curare  piccoli e grandi malanni del corpo e dello spirito.
Vediamone le caratteristiche e proprietà.

Famiglia: nesosilicati 
Sistema cristallino: rombico
Processo litogenetico: primario
Classe minerale: neosilicati
Colore: giallo oro, giallo miele, rosa
Giacimenti: Brasile, Pakistan, USA, Sri Lanka

Pietra estremamente delicata e menzionata più volte all'interno delle Sacre Scritture, è stata considerata, in passato, un amuleto portafortuna e un potente protettore dotato del potere di attirare le ricchezze. Il nome deriva da “topas” che significa fuoco, calore, in riferimento al topazio giallo considerato la pietra del sole (contiene anche fosforo, in greco “phosphoros”, portatore di luce); oltre a questa pregiata varietà esistono infatti anche quella azzurra, incolore e bianca.
Può essere confuso con pietre come il quarzo citrino ma, a differenza di questo, nella tradizione pare che si intorbidisca di fronte a pericoli imminenti e, se portato al polso sinistro come braccialetto, protegge dal malocchio.
Nel corso del tempo si è ritenuto che avesse proprietà medicamentose tali di guarire i lebbrosi.
E' la pietra madrina dell'ottimismo, fiducia, generosità e felicità.

La sua azione si esplica su più livelli, eccoli.

Livello spirituale: stimola l'autoconsapevolezza e l'autostima, la capacità di presentarsi alle persone sotto una buona luce, stimola il desiderio di fama e di buoni sentimenti, aiuta a comunicare con gli spiriti guida e ricarica l'aura. 

Livello mentale: contro la depressione, restituisce la voglia di vivere e il buonumore, permette di porsi nella giusta luce per realizzare grandi obiettivi, calma e tranquillizza, riduce la rabbia, l'emotività e i pensieri negativi, rende coscienti delle proprie capacità, rende orgogliosi, generosi, creativi e carismatici, aiuta a superare i limiti senza perdere il senso della realtà e sviluppare grandi idee.

Livello fisico: contro i disturbi metabolici e digestivi, contro l'esaurimento e l'asma, ottimo per favorire la fertilità femminile, rafforza il sistema nervoso, il fegato, la cistifellea, la milza, la tiroide e i processi di combustione interna, incrementa l'appetito aiutando però a mantenere la linea, combatte i dolori reumatici e il freddo.

Chakra: secondo (basso ventre), terzo (plesso solare), quarto (cuore) e settimo (sommità del capo)

Come utilizzarla?
Il topazio può essere portato al collo come ciondolo o collana, oppure, indossata in altri modi per molto tempo perché non ha effetti “collaterali”; secondo la tradizione può essere portato al braccio sinistro o sul terzo occhio.
L'acqua di topazio può essere utilizzata per fare sciacqui in caso di problemi alla bocca o alla gola. 
Se non lavorato può essere portato in tasca o in un sacchettino di seta del colore della pietra.
Il topazio imperiale dovrebbe principalmente essere tenuto a contatto con la regione del plesso solare.

Deve essere ricaricato alla luce solare indiretta o lunare.

3 commenti:

Letizia ha detto...

E' una pietra meravigliosa; una delle mie preferite.

Luke Scintu ha detto...

Ha molti benefici, ma funzionano con il tempo?

Laura C. ha detto...

@Letizia, davvero? Allora dedico il post a te :-)

@Luke, io ho usato moltissimo la cristalloterapia e mi ha deluso raramente... certo, è necessario insistere e tener duro. ;-)

Lettori fissi

Powered by Blogger.