venerdì, febbraio 01, 2013

Pietra di luna o adularia, proprietà e utilizzi della pietra che ama le donne

Pietra di luna o adularia
© Laura
La pietra di luna o adularia ha un’ottima reperibilità, un prezzo molto contenuto e si presta a curare numerosi piccoli malanni del corpo e dello spirito.

Vediamone alcune caratteristiche:
Famiglia: feldspato
Sistema cristallino: monoclino
Processo litogenetico: primario
Classe minerale: tettosilicati
Colore: bianco latte, rosso, incolore, verde smeraldo, bluastro
Giacimenti: Svizzera, Italia, Germania, Austria, India, Tanzania, Sri Lanka

Appartenente alla famiglia dei feldspati, si caratterizza per il fenomeno dell’adularescenza: la luce, colpendola, si riflette e produce bagliori simili a quelli della luce lunare.
Viene spesso utilizzata come amuleto; in oriente e Medio Oriente non è solo un portafortuna ma è considerata la pietra che stimola l’istinto materno. Narra una leggenda che se gli innamorati, durante la luna piena, tengono in bocca una pietra di luna, possono scoprire cosa prevede il futuro per il loro amore.

La sua azione si ripercuote su più livelli, vediamoli.

Livello spirituale e psichico: calma le emozioni, rende cosciente ciò che è inconscio, aiuta a ricordare i sogni, sviluppa l’intuizione, la chiaroveggenza, i sogni lucidi, l’equilibrio caratteriale, la profondità dei sentimenti e la dolcezza; gli uomini, attraverso questa pietra, riescono ad accettare serenamente la loro parte femminile.

Livello fisico: regola il sistema ormonale rivelandosi perfetta per curare i disturbi tipici della pubertà, della menopausa, della gravidanza (agevola anche il parto)e problemi mestruali in genere. Stimola la circolazione linfatica, la ghiandola pineale e la fertilità, è utile in caso di mani gonfie, ritenzione idrica, nel sonnambulismo, gastrite, per disintossicare l’organismo, per stimolare la formazione del latte, rafforzare il pancreas, il fegato e la milza, in caso di schizofrenia, rigenera il midollo osseo.

Chakra su cui applicarla: secondo (basso ventre) e quarto (cuore)

Come utilizzarla? Semplice!
Poggiata sulla fronte agisce sul livello spirituale mentre sul petto agisce a livello mentale e calma le emozioni; può essere indossata come ciondolo, anello, oppure fissata tramite scotch di carta sul basso ventre o nella regione cardiaca.
L'acqua di adularia ha un effetto molto potente se preparata quando c’è la luna piena ed è utile per curare tutti i disturbi ormonali.

Deve essere ricaricata alla luce lunare.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

finalmente qualcuno che ama le donne...
monica c.

Anonimo ha detto...

qualcuno? qualcosa. meglio di niente
monica c.

Laura C. ha detto...

Ahahaha, in effetti... :-)

Lettori fissi

Powered by Blogger.