mercoledì, agosto 14, 2013

Tapis roulant, come sceglierlo?

Il Tapis Roulant costituisce uno strumento essenziale per mantenersi in forma o recuperare quella perduta; se quello magnetico è generalmente meno costoso, più leggero e con funzioni extra estremamente ridotte, quello elettrico permette ormai di vivere esperienze a tutto tondo anche correndo o, più semplicemente, camminando.

Una volta definito il budget entro cui ci si dovrà mantenere, si potrà partire dalla valutazione del motore e delle dimensioni. Che tipo di attività si intende svolgere? Corsa, camminata, o entrambe?

La forza del motore è fondamentale, un motore potente è molto più utile quando si cammina o ci si allena sfruttando la pendenza dato che, in questi casi, rispetto alla corsa, è maggiore l’attrito tra nastro e piano di corsa. Naturalmente è necessario valutare anche la velocità massima che il tapis può raggiungere, chi è molto allenato e abituato a corse veloci, dovrà valutare attrezzi che raggiungano velocità considerevoli, anche in tempi rapidi.

Da considerare sono quindi la larghezza e la lunghezza del piano, ciò è fondamentale per il comfort, e per evitare incidenti durante l’esercizio; scegliere un tapis roulant “corto” permette di occupare meno spazio in casa ma non garantisce a chi ha una falcata ampia di eseguire gli esercizi comodamente.

I materiali sono altrettanto importanti, devono essere resistenti (anche al sudore), solidi e soprattutto, il nastro sufficientemente spesso da garantire una buona rigidità ed evitare un’usura precoce; l’ammortizzazione è conseguentemente un ulteriore elemento da valutare per il comfort, e per evitare danni fisici.

La modalità attraverso cui modificare la pendenza è un dettaglio fondamentale per chi decide di avvalersi anche di questa possibilità, la modifica manuale impone che si interrompa l’allenamento per impostare quella desiderata mentre, nel caso di una modifica elettrica, non è necessario fare altro che continuare a correre o camminare e premere un tasto; i tapis roulant che sfruttano l’alzata elettrica permettono inoltre di arrivare a pendenze maggiori.

Siamo quindi arrivati alla valutazione della disponibilità di programmi; chi vuole semplicemente correre e camminare potrebbe non desiderare funzionalità più complesse tuttavia, potrebbe anche, in seguito, pentirsi di non aver preso in considerazione i programmi che permettono di raggiungere differenti obiettivi come l’allenamento, il dimagrimento e così via; è necessario che sia prevista anche la possibilità di impostare programmi personalizzati o svolgere attività libera aumentando o diminuendo la velocità e l’inclinazione mentre ci si allena.

Al giorno d’oggi esistono modelli che consentono di collegare lettori mp3 o altri dispositivi, per tenersi impegnati ed evitare che la noia si faccia sentire, facendo abbandonare l’attrezzo ai più pigri; sorprendentemente, alcuni Tapis Roulant dispongono di uno spazio in cui è possibile inserire un libro cartaceo o lettore ebook, tablet, iPad che, durante la camminata, possono essere utilizzati per leggere, navigare o fare altro.

Alcuni Tapis Roulant hanno anche un’utile funzione di rilevazione cardiaca, importante per chi lo utilizza per recuperare la forza fisica o per chi ha necessità (anche mediche) di tenere controllato il battito; la rilevazione può avvenire tramite fascia, tramite l’appoggio delle mani sui manubri e in altri modi.

La sicurezza è un dettaglio tutt’altro che trascurabile, soprattutto l’arresto in caso di scivolata o superamento del limite massimo di battiti cardiaci in situazioni particolari, ma anche la possibilità di rendere inutilizzabile il tappeto se in casa ci sono bambini; infine ricordate di scegliere tapis con un’ottima garanzia, più lunga possibile sul motore.

Lettori fissi

Powered by Blogger.