lunedì, settembre 16, 2013

Occhiaie e borse sotto gli occhi, cause e rimedi naturali

Borse e occhiaie sotto gli occhi colpiscono adulti e bambini evolvendo, in alcuni casi, in un problema estetico che pregiudica una serena quotidianità; le cause che provocano l’insorgere di questi fenomeni sono varie e, se in alcuni casi modificare il proprio stile di vita è sufficiente, in altri casi è necessario ricorrere all’intervento del medico.

Spesso e volentieri sono però dovuti a un’alimentazione scorretta che provoca uno squilibrio di minerali e vitamine, oppure alla carenza di sonno, ereditarietà, assunzione di particolari farmaci, ritenzione idrica, assottigliamento della pelle sotto l’occhio, squilibrio ormonale, età, fumo, eccessiva vascolarizzazione, struttura ossea, esposizione solare e alcune patologie.

Per contrastarle e prevenirle può essere necessario modificare la dieta o integrare con minerali (il ferro, per esempio), cambiare lo stile di vita (dormire di più, non bere e non fumare, ridurre il consumo di sale) e, quando fanno la loro comparsa si può cercare di intervenire naturalmente per contrastarle.

In caso di borse sotto gli occhi, l’albume si rivela un aiuto prezioso; dopo essersi procurati un uovo fresco, basterà applicare attorno all’occhio l’albume sbattuto e lasciarlo agire per 15 minuti circa, facendo attenzione a non aprire gli occhi.

Trascorso il tempo, se l’albume si sarà asciugato si potrà procedere a sciacquarlo con acqua tiepida, in caso contrario si dovrà attendere, rimandando il risciacquo.

Il cucchiaio freddo è un rimedio che funziona in tempi rapidissimi; porre un cucchiaino da the in freezer e lasciarvelo per 15/20 minuti quindi toglierlo e appoggiarlo sulla zona gonfia finché non sia tornato a temperatura ambiente. Nel caso in cui si soffra con frequenza di borse sotto gli occhi, per le emergenze, sarebbe opportuno tenere uno/due cucchiai in freezer.

In alternativa è possibile applicare una busta di verdura surgelata, avendo cura di avvolgerla in un canovaccio, in modo da non bruciare la pelle; se non si dispone neppure di questa, si potrà usare un cubetto di ghiaccio o una busta di liquido refrigerato.

Per garantirsi un risveglio privo di occhiaie e gonfiori, l’olio di ricino, massaggiato delicatamente attorno agli occhi è un ottimo rimedio; a volte, perché funzioni, è necessario ripetere il procedimento per più giorni.

Anche la caffeina può venire in aiuto in 2 modi, dopo aver preparato del caffè, attendere che si sia raffreddato, quindi, dopo aver imbevuto una garza o un dischetto di cotone, applicarlo sugli occhi e lasciare agire per 10 minuti circa. In alternativa è possibile preparare una “maschera” con un cucchiaio di caffè, uno di yogurt e poche gocce di limone e applicare per 15 minuti circa.

Le bustine o compresse di tè o camomilla sono un classico; dopo aver preparato la bevanda, è necessario farla raffreddare (anche in frigorifero, se si ha fretta) quindi immergere una garza o del cotone e applicare sugli occhi per 15/20 minuti, mentre, nel caso delle bustine, dopo averle strizzate e messe in frigorifero, andranno applicate per lo stesso periodo di tempo sugli occhi.

Patate e cetrioli sono un ottimo rimedio per le occhiaie; in entrambi i casi, basterà tagliarne alcune fettine e applicarle sugli occhi per 20 minuti circa quindi, dopo averli tolti, sciacquare con acqua tiepida.

Succo di cetriolo, latte freddo, acqua di rose, un infuso di camomilla o di petali di rosa, acqua di amamelide, infuso di radici di altea possono essere applicati tramite un batuffolo per 15/20 minuti per ottenere un buon risultato riducendo i cerchi scuri e rilassare la zona attorno all’occhio decongestionandola.

Per evitare l’insorgere di queste problematiche è comunque importante la prevenzione: dormire molto, mangiare frutta e verdura, bere tanta acqua (elimina le tossine), combattere lo stress.

5 commenti:

Luke Scintu ha detto...

Io uso una mela:)

Laura C. ha detto...

Dai, la mela mi mancava! Però io sono allergica, perciò evito il tentativo :-)

Letizia ha detto...

Mi consigliarono una fetta di patata sugli occhi quando mi spuntò una brutta reazione allergica, ma non fece nulla ovviamente (immagina il terrore delle case farmaceutiche :D). Opto per la verdura fredda.

vic23 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Laura C. ha detto...

Ahahaha... io uso sempre i cucchiai che in 2 minuti fanno effetto, non ho la pazienza di star troppo lì con fette di verdura e bustine varie :-)

Lettori fissi

Powered by Blogger.