mercoledì, dicembre 03, 2014

Linea tipografica Tabisso, un successo senza confini

Nessun commento     
categories: 
Per i patiti del design, per coloro che vogliono essere originali a tutti i costi, per chi è così egocentrico da voler personalizzare tutto ciò che gli appartiene, segnalo la linea di poltrone tipografiche e lampade Tabisso.

Le poltrone, partorite da una mente vulcanica e inusuale, si presentano con forme fuori dal comune, lettere dalla A alla Z, numeri dallo 0 al 9 e sono disponibili per comporre qualsiasi parola o nome si desideri; le lampade invece sono caratterizzate da 20 segni di punteggiatura. I più “virtuali” potrebbero decidere anche di mischiare tutto e, affiancando l’uno all’altro, realizzare il nick utilizzato, per esempio, sui social network.

L’idea, tanto bizzarra quanto intrigante, nasce da un’esperienza di volontariato presso una scuola materna a Johannesburg, esperienza che è proseguita con l’adesione al programma “Spring of education”.

Torniamo però a parlare delle sedute.

Le poltrone sono realizzate in un unico font e disponibili in pelle o Kvadrat® (75% cotone, 25% viscosa, Teflon), con colori neutri oppure sgargianti e vivaci come il giallo, l’arancio, il rosa e molti altri ancora, fino a superare le 30 tonalità; la struttura è impiallacciato di legno di faggio oppure laccato nero o bianco e l’appoggio al pavimento è in metallo laccato.

Le lampade comprendono caratteri commerciali ma anche ideogrammi o simboli tipici dell’epoca digitale; la struttura è di metallo laccato con paralume in tessuto di cotone su PVC e disponibile in oltre 30 colori; l’azienda è comunque disponibile a personalizzare i prodotti, per esempio, con loghi.

Tutto viene prodotto su misura e ordinazione, la tempistica è di 6-8 settimane circa perciò, chi volesse accaparrarsi uno di questi splendidi complementi d’arredo dovrà contattare l’azienda e richiedere il materiale informativo o spiegare le necessità e preferenze, in modo da poter essere accontentato con un prodotto originale e unico.

La società, situata a Saint Nazaire, in Francia, ma con uno show room anche a Broadway, negli USA, si preoccupa di utilizzare materiale certificato, impiegando legno europeo proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile, mentre, la produzione impiega manodopera locale, in barba alla globalizzazione.

0 commenti:

Lettori fissi

Powered by Blogger.