mercoledì, aprile 08, 2015

Settimana del tulipano a Villa Taranto

Nessun commento     
categories: ,
Villa Taranto, una delle più belle e ammirate dimore affacciate sul Lago Maggiore, ha riaperto i cancelli il 19 marzo e ha in serbo, per i visitatori che giungono da ogni parte del mondo, molte sorprese e novità.

Amata per lo splendido panorama che regala, è anche meta degli amanti degli esemplari botanici tra cui i tulipani, che la faranno da padrona dal 12 al 25 aprile, con la manifestazione dal titolo “Settimana del tulipano”. Ormai mancano pochi giorni all’inizio dell’evento ed è certo che, come accade ogni anno, la villa farà il pieno, deliziando gli occhi dei turisti grazie alle splendide fioriture e ai panorami che da qui si possono apprezzare.

Dal 1957, quando il Capitano Neil Mc Eacharn inaugurò per la prima volta questo evento, l’esplosione di colori di questi splendidi fiori allietano la vista di chi visita la villa; in primavera, all’interno di quello che è chiamato il “labirinto del tulipano”, sono circa 20.000 esemplari, divisi in 65 varietà, a dar vita a uno spettacolo imperdibile e creare un’atmosfera unica nel suo genere.

Tra le tante varietà, sono il tulipano nero, “The Queen of the Night” e il “Big Chief”, caratterizzato da una corolla di circa 10 cm, a catturare maggiormente l’attenzione per la loro bellezza.

Per ammirare i tulipani, ma anche rododendri, fiori di loto, magnolie, azalee, piante tropicali, aceri, camelie e molte altre specie botaniche, sarà sufficiente recarsi alla villa, aperta tutti i giorni, dalle 8.30 alle 18.30.

L’intera zona lacustre è strepitosa perciò, è possibile approfittare della visita alla villa per ammirare anche altre bellezze che il Lago Maggiore offre e, con un po’ di organizzazione, non è impossibile definire la giornata per scoprire anche almeno un paio delle strepitose isole conosciute e ammirate in tutto il mondo.

Dedicando mezza giornata alla villa, sarà infatti possibile passare l’altra metà girovagando sull’Isola Bella e sull’Isola Madre, ammirando i giardini e i palazzi oppure, nel caso in cui si volesse trascorrere il tempo in assoluta calma e relax, godendo anche delle bontà gastronomiche che il lago offre; è consigliabile pranzare presso l’Isola dei Pescatori e, a scelta, trascorrere il tempo rimanente su una delle altre due isole.

In ogni caso, qualsiasi sarà la scelta, non si potrà far altro che restare stupiti e ammirati dai panorami e dalle bellezze incantevoli che questa regione regala.

0 commenti:

Lettori fissi

Powered by Blogger.