lunedì, luglio 06, 2015

Ceretta Araba o allo zucchero, la depilazione naturale

Ceretta Araba
Per chi soffre di fragilità capillare, chi ha la pelle delicata, è sensibile al dolore o cerca semplicemente un modo per depilarsi totalmente naturale, ecco il metodo perfetto, la ceretta allo zucchero.

Chiamata anche ceretta Araba, per l'apprezzamento che, fin dall’antichità, le donne arabe hanno per questo metodo, può essere preparato semplicemente ma, soprattutto, richiede l'utilizzo di ingredienti di facile reperibilità che, generalmente, si trovano in tutte le case: una tazza di zucchero (non a velo!), mezza tazzina d' acqua, mezza tazzina di limone, sale (opzionale). E’ importante che acqua e limone siano in pari quantità inoltre, è essenziale utilizzare un pentolino antiaderente e non smettere mai di mescolare, avvalendosi di un cucchiaio di legno.

La preparazione è semplice, inserire in un pentolino tutti gli ingredienti quindi mettere sul fuoco a fiamma media e iniziare a mescolare fino a portarlo a ebollizione, non appena il colore si sarà scurito, diventando simile al caramello, spegnere la fiamma e trasferire in un contenitore apposito.

Appena pronta, la “cera” non potrà essere utilizzata immediatamente, il rischio di ustionarsi sarebbe infatti altissimo perciò, andrà lasciata raffreddare e, solo in un secondo tempo utilizzata.

Per strappare i peli si dovrà formare una pallina (se dovesse essere troppo morbida non ci saranno problemi, l’importante è che si attacchi bene alla pelle) e farla aderire spostandosi in direzione opposta al pelo quindi, strappare rapidamente nel senso del pelo; se il metodo dovesse risultare difficile, si potrà sciogliere a bagnomaria o nel microonde e utilizzare come una cera normale.

La cera non deve essere buttata dopo ogni strappo ma la si può riutilizzare fino a terminare l’intero processo; nel caso in cui ne dovesse rimanere una parte inutilizzata, la si potrà conservare in frigorifero e scaldarla leggermente prima di utilizzarla.

Perché l’epilazione riesca, è però necessario che la cera venga applicata sulla pelle pulita e liberata dalle cellule morte che, se presenti, rischierebbero di rendere il procedimento meno efficace.

0 commenti:

Lettori fissi

Powered by Blogger.