Carabinieri. Le migliori barzellette sulla Benemerita

Piccola e divertente raccolta di barzellette sulla Benemerita, riesce a strappare un sorriso con ogni piccola freddura, racconto o vignetta.
“Solo” 96 pagine in cui si alternano barzellette e disegni per divertirsi, scherzando un po’ con coloro che giorno dopo giorno rischiano la loro vita per garantirci sicurezza e proteggerci; non è un libricino fatto per offendere e screditare poiché l’editore riconosce il valore di questo “corpo” e, per spiegare e raccontare, cerca di ricostruire in maniera breve e coincisa come sono nate le barzellette sui carabinieri, le prime pubblicazioni e le motivazioni che hanno spinto i cittadini a inventare piccole e divertenti storie su coloro che svolgono una funzione sociale così importante.
E’ così che deve essere affrontato il libro, non con l’intento di assorbire materiale per “sfottere” e denigrare ma, un modo come un altro per farsi 2 risate, sdrammatizzare e passare qualche momento in leggerezza.
Ogni barzelletta è preceduta o seguita da una piccola immagine, molte sono note, tramandate nel corso del tempo, altre sono rivisitazioni di vecchie barzellette; in qualche caso possono risultare leggermente pesanti e a volte la stessa battuta la si ritrova a distanza di pagine leggermente modificata ma, a parte questo, è un librettino che si legge piacevolmente e senza impegno.
Non è semplice da reperire, chi lo volesse potrà farlo con maggiore semplicità attraverso il sito www.leggendogodendo.com , cercando poi nella collana “Curiosità del giardino di Epicuro”.
Ecco a voi alcuni esempi di barzellette che potrete leggere:

Il piantone ferma un allievo carabiniere che, di sera, sta rientrando in caserma, col berretto messo sbadatamente all’indietro:”Tu! Come ti chiami?”
“Esposito Gaetano, perchè?”
“Il Perchè lo so io….vai, vai!”
Dopodichè stende un rapporto:”Il carabiniere Esposito Gaetano, mentre tornava in caserma, tentava anche furtivamente di uscire”.

Il Brigadiere istruisce la truppa:”Alzate la gamba destra!”
Un carabiniere alza però la sinistra.
E il Brigadiere s’infuria:
“Ma chi è quell’imbecille che le alza tutte e due?”

In una caserma dei carabinieri di montagna, il Maresciallo chiama i sottoposti:
“Si preannuncia un inverno molto freddo, così domani andremo tutti a piedi a fare legna nel bosco”
“Io porto la motosega”
“No! Tu vieni a piedi come tutti gli altri!”.

Loading...

4 COMMENTS

  1. un libro di arzellette sui carabinieri in una sezione chiamata "il giardino di epicuro"? ma epicuro si sta rivoltando nella tomba….
    monica c.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.