Il Santo del giorno: San Giustino

Oggi 1 giugno si festeggia San Giustino.
Giustino di Nablus nasce a Flavia Neapolis (Palestina) nell’anno 100 circa, da una famiglia pagana.
In giovinezza fu proprio il paganesimo la sua religione poi, stanco degli studi degli stoici, dei filosofi, e di tutto ciò che non riusciva a dare una spiegazione su Dio, decise di dedicarsi allo studio del cristianesimo trovando le giuste risposte, un buon conforto, gioia e pace.
Si convertì al cristianesimo, si trasferì a Roma, ricevette il battesimo e aprì una scuola per persone dalla cultura elevata (come lui, che studiava greci ed ellenici…) a cui annunciare il Vangelo; i destinatari del suo messaggio erano soprattutto i pagani.
Predicatore, studioso, letterato, divenne famoso anche per il “Dialogo a Trifone” e le due Apologie (indirizzata ai cristiani la prima e all’imperatore la seconda) in cui esaltava la grandezza di Dio.
Fu l’imperatore Marco Aurelio a mandarlo in carcere, martirizzarlo per aver rifiutato gli dei pagani e, con altri cristiani, fatto decapitare; tutto ciò avvenne a Roma in un periodo compreso tra gli anni che vanno dal 162 al 168.
Non ci sono notizie relative al luogo di sepoltura.
In data 1 giugno, tra gli altri, si festeggiano anche San Caprasio di Lérins, San Vistano e Sant’Enecone.
Loading...

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.