Home Bellezza e benessere Rodocrosite, proprietà e utilizzo della “rosa degli Incas”

Rodocrosite, proprietà e utilizzo della “rosa degli Incas”

by Laura C.

La rodocrosite è una pietra non sempre facilmente reperibile, ha un prezzo molto variabile (tuttavia non inaccessibile) e, come la maggior parte dei minerali, si presta a curare numerosi piccoli malanni del corpo e dello spirito.

Vediamone alcune caratteristiche:

Sistema cristallino: trigonale

Processo litogenetico: primario

Classe minerale: carbonati

Colore: rosaceo tendente al rosso

Giacimenti: Italia, Sudafrica, Uruguay, Perù

Pietra nota anche come rosa degli Incas, deve il nome al termine greco “rodochrôs” (significa “di colore rosa”) ed è un ottimo equilibratore e guaritore di ferite emozionali, ideale per superare blocchi emotivi e ricominciare a vivere; pietra dell’amore e dell’apertura, è molto delicata e presenta venature bianche che le conferiscono un aspetto “allegro”

La sua azione si ripercuote su più livelli, vediamoli.

L’azione della rodocrosite a livello spirituale e psichico

Livello spirituale e psichico: favorisce le percezioni e la creatività, attira l’amore, purifica il primo e il terzo chakra, stimola la ricerca della verità.

Stimola la memoria, la creatività, aiuta a capire e superare i blocchi e traumi emotivi, è stimolante, aiuta ad accettarsi, a ricordare i sogni, rafforza l’autostima, aiuta a esprimere gli impulsi passionali, rende allegri, stimola l’erotismo, rende più piacevole lavorare.

L’azione della rodocrosite a livello fisico

Livello fisico: regola il funzionamento della milza, dei reni, la circolazione, aiuta a superare la stanchezza, ottimo per problemi e disturbi agli occhi (anche semplice stanchezza), indicato per le malattie del sistema nervoso, per purificare il sangue, contro l’asma e il mal di testa, regola la pressione, equilibra la toroide, combatte la letargia, attenua i dolori al basso ventre, combatte sterilità e impotenza, purifica il fegato, aiuta a combattere il tumore alla laringe e allo stomaco, rende elastici i capillari.

Chakra su cui si applica: primo (base della spina dorsale), secondo (basso ventre), terzo (plesso solare) e quarto (cuore)

Come utilizzarla?

Semplice!

La rodocrosite può essere portata al collo come ciondolo oppure indossata in altri modi per molto tempo perché non ha effetti “collaterali”; in alternativa, chi lo desidera può applicarla giornalmente sulle zone da trattare o assumere l’essenza.

Dormire con la rodocrosite sotto il cuscino aiuta il ricordo dei sogni.

L’acqua di rodocrosite può essere aggiunta all’acqua del bagno per ottenere effetti rilassanti e combattere la stanchezza.

In caso di occhi stanchi o doloranti si può applicare una pietra di rodocrosite sulle palpebre; per il mal di testa può essere applicata all’altezza della cervicale.

Deve essere ricaricata alla luce lunare.

Loading...

Ti potrebbero interessare questi articoli

8 commenti

ilrepungente 17 Maggio 2012 - 09:13

Per essere è bella……:D

Rispondi
Laura 17 Maggio 2012 - 09:22

Si, ha dei colori bellissimi 🙂

Rispondi
Luke Scintu 20 Maggio 2013 - 17:29

allora lo metto sotto il mio cuscino 🙂

Rispondi
wp_809244 21 Maggio 2013 - 12:19

Tentar non nuoce, no? 😉

Rispondi
Anonimo 21 Maggio 2013 - 15:45

guarisce ferite emozionali? La voglio……..!!!!!!
Monica C.

Rispondi
wp_809244 21 Maggio 2013 - 19:20

E' bellissima, in ciondolino poi la puoi portare sempre con te (io ho fatto così, ho preso prima la pietra semplice e poi, per averla sempre a portata di mano, il ciondolo da mettere al collo) 🙂

Rispondi
Letizia 23 Maggio 2013 - 09:26

Piace molto anche a me! ^_^

Rispondi
wp_809244 3 Giugno 2013 - 07:06

Yeah! :-)))

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.