Libri e oggettistica in casa: dove inserirli

| 25 Giugno 2019

Quando si abita in una casa da poco tempo solitamente si hanno a disposizione suppellettili di vario genere, ma in una quantità contenuta. Con il passare degli anni gli amici ci donano soprammobili e vasi di fiori, i figli portano a casa libri e quaderni, nei viaggi o nei mercatini si accumulano oggetti di vario genere. Tanto che non sempre è facile trovare un posto per tutto. Un’attenta disposizione dei mobili all’interno della casa consente di trovare spazio per tutte queste suppellettili; le si può mettere in bella mostra su una libreria, ma volendo è anche possibile nasconderne una parte, per avere una sorta di turnazione tra i libri e gli accessori che si possiedono.

Arredare il soggiorno

La zona living è la migliore per inserirvi del mobili che sia perfetto per contenere libri, piatti decorativi, collezioni che con il passare degli anni si stanno via via ingrandendo, divenendo sempre più ingombranti. Proprio nel salotto possiamo avere lo spazio sufficiente per degli scaffali aperti, o anche per le classiche librerie, che contengono tutti i libri e i soprammobili della famiglia. Molto pratiche sono anche le vetrine, da scegliere tra quelle oggi disponibili, più o meno lussuose ed eleganti a seconda dell’arredo presente in casa, ma anche di ciò che vi vogliamo inserire. Non tutti oggi amano la classica vetrinetta della nonna, con all’interno ninnoli di ogni genere e il tradizionale “servizio buono”; a questo tipo di mobile oggi si preferiscono credenza multifunzione, con ante in vetro opaco o in legno, al cui interno è disponibile moltissimo spazio per tutto ciò che si desidera. In questo tipo di mobile è possibile anche nascondere il soprammobile orrendo che abbiamo ricevuto in dono da un amico o da un parente: lo potremo rapidamente mettere in mostra quando l’occasione lo richiede.

Libreria

Libri, quaderni e giochi

Chi ha figli lo sa, negli anni la nostalgia e il piacere di conservare ciò che i bimbi creano o utilizzano ci porta inesorabilmente ad accumulare vari tipi di oggetto. Non solo, i figli stessi accumulano: giochi, libri, quaderni, accessori per la scuola. Per conservare al meglio tutto ciò che riguarda i bimbi, le suppellettili e gli accessori che usano oggi o che usavano ieri, è bene scegliere in modo accurato i mobili della cameretta. Non sempre infatti la camera dei bambini viene sfruttata in modo adeguato. L’importante sta nell’utilizzare in modo adeguato e funzionale tutto lo spazio a disposizione, comprese le pareti. Una cameretta a ponte è un esempio di uso sensato dello spazio; oggi per altro sono disponibili mobili per bambini che permettono di nascondere non solo i letti, ma anche cassetti e ante di ogni genere e dimensione. Per i nostri figli avere una camera ben organizzata non è solo una questione di spazio e di comodità, ma consente loro anche di tenere tutto in ordine in modo più veloce e certo. Ogni oggetto avrà un proprio cassetto, ogni categoria di giochi finirà su una specifica mensola: in pochi attimi tutto è in perfetto ordine.

cameretta bambini

Loading...

3 pensieri su “Libri e oggettistica in casa: dove inserirli

  1. Maria Felicia

    Guarda, i consigli per ottimizzare gli spazi in casa mia sono sempre i benvenuti perchè da noi lo spazio non basta mai, avendo marito e figlio accumulatori seriali….

    Rispondi
  2. Veronica

    Trovo molto utili questi consigli sulla gestione dello spazio. Da me lo spazio per i libri non basta mai, la libreria ormai è strapiena su più livelli con incastri (quasi) perfetti.

    Rispondi
  3. anna correale

    grazie per gli ottimi consigli è importante gestire gli spazi per evitare che la casa sembri troppo piena e caotica

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.