Capelli danneggiati, come rimediare?

| 26 Novembre 2019

I capelli danneggiati sono un problema piuttosto comune, soprattutto con l’arrivo della stagione fredda. Ma come correre ai ripari?

In realtà, c’è molto che possiamo fare. Per esempio, la maggior parte di noi usa il balsamo dopo aver lavato i capelli con lo shampoo, concentrandosi solo sulle punte danneggiate. In realtà, si può tranquillamente lavorare con gradualità anche verso l’alto, senza aver paura di aggiungere del balsamo alle radici, nella consapevolezza che le odierne tecnologie nelle formule dei balsami sono cambiate e hanno permesso a questi prodotti di essere meno pesanti.

In secondo luogo, se un prodotto che avete sempre usato non vi soddisfa più… cambiatelo! Quando un prodotto, per quanto buono esso sia, smette di funzionare, significa infatti che i capelli sono cambiati: pensa ad esempio alle variazioni di umidità! Dunque, non abbiate timore nel passare ad altro.

Riparare i capelli danneggiati

Quindi, se siete abituati ad asciugare i capelli ogni giorno, assicuratevi di utilizzare prodotti che proteggono i capelli dal calore. Inoltre, fate attenzione agli oli, ben utilizzabili per la cura dei capelli e spesso utili per fronteggiare capelli secchi o danneggiati. Attenzione, però, a non esagerare! I capelli posseggono infatti già degli oli naturali, e dunque gli oli aggiuntivi potrebbero finire con l’appesantire eccessivamente la chioma. Meglio iniziare gradualmente, e valutare giorno per giorno il da farsi.

Gli esperti consigliamo inoltre che la riparazione dei capelli danneggiati potrebbe partire anche dall’interno, ovvero con l’adozione di una dieta sana ed equilibrata.

In linea di massima, quel che bisognerebbe fare per poter contribuire positivamente a riparare i danni sui capelli è… essere gentili con loro. Per esempio, quando i capelli sono bagnati, sono anche più fragili. Dunque, se state spazzolando, usate un pettine a denti larghi e non “tirate”. Non strofinate inoltre i capelli con un asciugamano, perché potrebbe essere un comportamento troppo aggressivo, ma preferite invece tamponarli con un asciugamano in microfibra, delicato.

Evitare il calore eccessivo

Ancora, nella valutazione che siamo tutti ben abituati a strumenti caldi per la chioma come bigodini riscaldati e phon, è bene cercare sempre di impostarli a livelli di calore il più bassi possibili. Tutti i dispositivi a calore, o almeno quelli più moderni, hanno infatti delle impostazioni standard che, quasi sempre, puntano su una temperatura troppo alta. Dunque, i benefici di un’asciugatura rapida vengono annullati, poiché i capelli finiranno con il danneggiarsi per lo stress del calore. Meglio invece prendersi un po’ di tempo in più, provare alcune impostazioni più prudenti e… vi accorgerete che non avrete bisogno delle impostazioni più calde la maggior parte delle volte!

Naturalmente, se questi semplici e rapidi accorgimenti non sono in grado di darvi i risultati attesi, non c’è niente di meglio che optare per la consulenza di un bravo esperto, che possa costruire su di voi un piano di trattamenti dedicato e personalizzato, utile per poter permettere alla vostra chioma di trovare prontamente il meritato benessere! Sul mercato sono disponibili prodotti appositi per la cura dei capelli più danneggiati, ad esempio i prodotti Olaplex sono studiati clinicamente per trattamenti specifici.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.