Home Bellezza e benessere Legno silicizzato, la pietra della longevità, crescita e radicamento

Legno silicizzato, la pietra della longevità, crescita e radicamento

by Laura C.

Il legno silicizzato (o legno fossile) è una pietra dalla buona reperibilità e prezzo non molto contenuto che si presta a curare numerosi piccoli malanni del corpo e dello spirito; vediamo alcune delle sue caratteristiche e gli utilizzi.

Sistema cristallino: trigonale o amorfo

Processo litogenetico: secondario

Classe minerale: ossidi

Colore: rossiccio, giallo, marrone, con striature

Giacimenti: Stati Uniti, Messico, Cile

Il legno silicizzato veniva utilizzato in epoche passate dalle tribù e dai popoli che adoravano gli dei, al punto da impiegarlo per veri e propri rituali propiziatori e per proteggere e scacciare il male; i primitivi pensavano, per via del colore della pietra, che ogni pietra fosse un frammento delle ossa di un gigante.

Oggi viene usato come amuleto da chi viaggia in mare, perché protegge dall’annegamento.

Come si fossilizza il legno silicizzato? Questa pietra è costituita da legno che si è fossilizzato (o pietrificato, dal latino “petro”, ovvero pietra); perché questo processo si concluda servono periodi molto lunghi. La silice (da qui silicizzato) è ciò che trasforma il legno in pietra.

La sua azione si ripercuote su più livelli, vediamoli.

L’azione del legno silicizzato a livello spirituale

Aiuta a costruire un sentimento di appartenenza con il nostro pianeta, dà stabilità, radica a terra e spinge a vivere spiritualmente nel mondo terreno; incoraggia a prendersi cura dell’ambiente, a rispettarlo e vivere in armonia con la natura.

Viene utilizzato anche per esperienze di regressioni nelle vite passate per poter lavorare su aspetti che influiscono sul presente.

Il legno silicizzato aiuta inoltre a superare il lutto e a vivere come essere spirituali nel mondo fisico; aiuta a leggere i Registri Akashici.

Così come il legno si è trasformato in pietra, allo stesso modo permette di trasformare spiritualmente chi lo utilizza per meditare, progredendo verso l’ascensione.

L’azione del legno silicizzato a livello mentale

Calma, dona pazienza, rende meno aggressivi aiutando a essere pratici e realisti, non lasciarsi trascinare da fantasie, restare con i piedi per terra, credere e avere fiducia in se stessi liberando da paure che ormai si sono radicate profondamente.

Questa pietra aiuta a ricordare ciò che si è imparato dalla vita per evitare di fare errori ripetitivi, permette di dimenticare le preoccupazioni e aiuta a rafforzarsi.

Stimola la creatività e la tenacia, aiuta a capire quali sono le cose importanti; è uno stimolo a raggiungere i propri obiettivi, anche finanziari.

Anche se si è in preda al panico, in ansia o non si sa come risolvere un problema, il legno silicizzato aiuta a calmare la mente, radicarsi, alleviare le paure, dare sicurezza e capire cosa è importante.

L’azione del legno silicizzato a livello fisico

Stimola il metabolismo e aiuta a perdere peso, smaltisce le scorie, calma e rilassa eliminando il nervosismo e l’ansia, rinforza i nervi, aiuta a digerire meglio, attenua i dolori in caso di artrite, combatte le decalcificazioni.

E’ utile per la spina dorsale ed è efficace contro i problemi legati all’età come l’artrosi, l’osteoporosi e il morbo di Alzheimer.

Il legno silicizzato è la pietra della longevità e aiuta a regolarizzare la circolazione (problemi di cuore, arterie, sangue), la milza, ottimo in caso di dolore cervicale e di sciatica.

Il legno silicizzato aiuta a migliorare la pelle e rende i capelli lucenti.

Chakra: primo

Utilizzo del legno silicizzato

Il legno silicizzato può essere indossato come gioiello (anello, bracciale, collana, orecchini) oppure fissato sul punto su cui si desidera intervenire tramite un cerotto o scotch in tessuto non tessuto (fate attenzione che la colla non lo rovini).

Per la meditazione è meglio utilizzare una lastra su cui sedersi; in questo modo ci si connette a quando lo spirito era connesso con la terra e la natura. In meditazione aiuta anche a effettuare guarigioni delle vite passate.

Se si ha bisogno di radicarsi e connettersi con le energie della terra è necessario portare il legno silicizzato con sé.

Deve essere ricaricato alla luce solare non diretta.

Come si purifica il legno silicizzato? Può essere ripulito su una drusa di ametista, in genesa o immerso nella terra (anche l’argilla va bene).

Quando avrà esaurito il potenziale si sgretolerà o romperà di netto; non utilizzate i piccoli pezzi rimasti, non servirebbero a nulla, riconsegnatelo alla natura.

Loading...

Ti potrebbero interessare questi articoli

2 commenti

Mara p 8 Giugno 2022 - 16:36

Devo dire che oltre ad essere molto utili il legno silicizzato è anche molto bello da vedere

Rispondi
Cristina Giordano 10 Giugno 2022 - 14:02

Ciao sai che nemmeno lo conoscevo il legno silicizzato, ma è bellissimo

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.