Category Archives: Sabato in poesia

Sabato in poesia:BAMBINO – Alda Merini

Per questo “Sabato in poesia” ho scelto una poetessa, la cui grandiosità, è stata riconosciuta troppo tardi; nata il 21 marzo 1931, esordisce quando ha solo 15 anni dopo che Giacinto Spagnoletti, critico, poeta e romanziere, ne aveva riconosciuto il talento. Fin dalla giovinezza è costretta a subire la realtà delle case di cura; con… Continua a leggere »

Sabato in poesia: CANZONI PER LEI II – Paul Verlaine

Nella rubrica “Sabato in poesia” oggi, ospite gradito è Paul Verlaine con “Chansons pour elle II” (Canzoni d’amore per lei II); poeta maledetto e controverso, che nella vita ha attraversato momenti difficili caratterizzati dall’alcolismo, dissolutezza, prigionia, ha dedicato i suoi versi, talvolta al genti sesso, alla moglie e alla figlia, talvolta invece a uomini che… Continua a leggere »

Sabato in poesia: VIENI, ENTRA E COGLIMI, SAGGIAMI PROVAMI – Patrizia Valduga

Questo “Sabato in poesia” sarà tutto italiano, dopo Marina Ivanovna Cvetaeva, Costantino Kavafis, Saffo e Neruda, una bellissima poesia scritta da Patrizia Valduga, poetessa e traduttrice italiana nata a Castelfranco Veneto nel 1953.Compagna di Giovanno Raboni (poeta, scrittore e giornalista), rimase accanto a lui fino all’anno della sua morte, il 2004, in una relazione durata… Continua a leggere »

Sabato in poesia: INDIZI – Marina Ivanovna Cvetaeva

Nasce oggi, per tutti gli amanti della poesia, che sia classica o contemporanea, poco importa, una nuova “rubrica”: Sabato in poesia. Per inaugurarla ho scelto una poesia di Marina Ivanovna Cvetaeva (1892-1941), poetessa e scrittrice russa morta suicida dopo una vita travagliata, in cui disgrazie e negatività sembravano susseguirsi in maniera sorprendente; donna dall’animo inquieto,… Continua a leggere »