Home Bellezza e benessere Come sembrare più giovani con il massaggio al viso

Come sembrare più giovani con il massaggio al viso

by Laura C.

Massaggiare il viso migliora l’aspetto della pelle, se non avete chi ve lo fa, può essere fatto in autonomia, ed è una coccola rilassante.

Stimolando adeguatamente e con costanza i punti della riflessologia facciale, permette di sgonfiare il viso grazie al drenaggio linfatico.

Inoltre, massaggiando e distendendo le pieghe e le rughe, con il tempo si crea un effetto lifting naturale.

Prepararsi a massaggiare il viso

Prima di iniziare a effettuare il massaggio al viso, è importante detergere e pulire a fondo la pelle del viso oltre a lavare accuratamente le mani.

Raccogliete quindi i capelli in modo che lascino la pelle ben scoperta (per esempio sulla fronte) e non diano fastidio mentre si effettua il massaggio.

Procuratevi una crema o un olio (attenzione che non sia comedogenico) che permetta di far “scivolare” le dita senza creare frizioni e rischiare così di irritare la pelle.

Per il massaggio al viso non sono essenziali strumenti particolari perché le dita sono più che sufficienti. Se volete effettuare in trattamento che vada più in profondità, potete usare un gua sha o un rullo in pietra.

Rullo in giada per massaggiare il viso

Rullo in giada per massaggiare il viso

Questa pratica, che deve essere eseguita con costanza per vedere i benefici, è davvero molto rilassante perciò, è necessario prendersi del tempo per goderselo appieno.

Assicuratevi di non essere disturbati, accendete una candela o un incenso se amate i profumi, mettete una musica che vi rilassi e iniziate la vostra routine.

Come massaggiare il viso

Per prima cosa applicate sulla pelle del viso e sul collo una buona quantità di olio o una crema idratante per nutrire la pelle e non irritarla. Tenetela poi a portata di mano perché potrebbe essere necessario applicarla anche più volte.Non esercitate troppa pressione, soprattutto nella zona attorno agli occhi. Premere troppo o strofinare con vigore può causare infiammazioni quindi, ricordate di esercitare una pressione delicata ma ferma.

Collo, pieghe naso-labiali e guance

  1. Ricordate di eseguire i movimenti per 4 volte.
  2. Iniziare a massaggiare il collo dall’alto verso il basso, partendo prima da sotto le orecchie arrivando alla clavicole poi, partendo della parte sotto il mento, arrivando fino all’incavo del collo.
  3. Massaggiare usando un solo dito o più dita dalla metà delle sopracciglia fino a metà naso circa, sulla parte laterale.
  4. Passare poi a massaggiare la zona attorno alle narici per 5 volte, seguendo la narice e arrivando quindi sotto al naso, all’altezza della fossetta sopra le labbra. Da qui, ripercorrere il movimento al contrario arrivando lateralmente alla parte alta del naso. Massaggiare 5 volte la parte laterale poi scorrere con le mani fino alle orecchie e far scivolare le dita fino alle clavicole. Ripetere tutto 4 volte.

Mento, occhi e mascella

  1. Utilizzando l’indice e il medio, eseguire un massaggio partendo dal mento, risalire lungo la zona delle pieghe naso labiali (ai lati della bocca, fino ai lati del naso), arrivare fino a un centimetro circa sotto l’angolo dell’occhio. Premere il bordo della mano lungo tutta la zona (lato bocca, lato naso) e premendo, stirare la pelle del viso sollevandola verso le tempie. Arrivati alle tempie, far scivolare le dita sui lati del viso, del collo e arrivare alle clavicole. Con questo massaggio si drenano i liquidi e, allo stesso tempo si lavora sulle rughe nasolabiali.
  2. La parte inferiore e laterale degli occhi può essere massaggiata per combattere borse, occhiaie e piccole rughe. In questa zona la pelle è delicata e sensibile quindi, è consigliabile procedere in maniera delicata. Per prima cosa partire dall’angolo interno e massaggiare con delicatezza fino all’angolo esterno usando l’indice e il medio poi, da qui scendere di nuovo fino alle clavicole.
  3. Massaggiare le palpebre per prevenire e contrastare il rilassamento. Utilizzare l’indice piegandolo a uncino e usarlo per massaggiare le sopracciglia stirando in contemporanea la palpebra verso l’alto.
  4. Appoggiare gli indici tra le sopracciglia e massaggiare l’area facendoli scorrere verso l’alto.
  5. Passare quindi alla mascella. Il massaggio in quest’area consente di affinare il contorno e prevenire la caduta della pelle delle guance. Appoggiare la punta i pollici sotto il mento e ripiegare l’indice in modo che formi una sorta di pinza. Far scorrere le dita posizionate in questo modo, lungo l’osso della mascella stirando la pelle fino alle orecchie poi far scorrere di nuovo le dita lungo il collo, fino alle clavicole.
  6. Prima di terminare, procedere con dei piccoli e rapidi pizzichi (non devono essere dolorosi) su tutto il viso.
  7. Terminare massaggiando di nuovo il collo dalle orecchie verso le clavicole.

Questi movimenti richiamano in alcuni casi il massaggio Zogan di Yukuko Tanaka, vi lasciamo un video così da sperimentare il massaggio che può aiutare a sembrare 10 anni più giovane. Anche se non è in italiano, basterà seguire i movimenti per godere dei benefici. Ricordate che andate, con questo massaggio, a eliminare tossine e liquidi “lavorando” sui linfonodi.

Benefici del massaggio al viso

I benefici del massaggio al viso, a partire dal fatto che la stimolazione permette un maggiore afflusso di sangue e un drenaggio. La conseguenza è l’eliminazione di liquidi e gonfiore.

Allo stesso tempo, la stiratura delle rughe e il massaggio dei muscoli consentono di ridurre rughe e rilassamento della pelle, contribuendo ad aumentare la produzione di collagene.

La pelle risulta naturalmente più luminosa e il viso rilassato, grazie al massaggio dei muscoli che rilasciano così la tensione.

La pelle con il tempo appare sollevata, compatta e levigata.

Attraverso il massaggio, gli ingredienti dei prodotti penetrano più facilmente e la pelle diventa più ricettiva rendendo così creme e oli più efficaci.

Quando e quante volte eseguire il massaggio al viso

I massaggi al viso possono essere ripetuti tutti i giorni per goderne di tutti i benefici. La scelta se farlo la mattina oppure la sera, è puramente soggettiva, lo si può fare la sera per rilassarsi o la mattina per coccolare la pelle prima di iniziare la giornata.

Ciò che conta è che si riesca a essere costanti, solo così si vedranno gli effetti.

Ti potrebbero interessare questi articoli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.