Home Attualità I benefici della respirazione profonda

I benefici della respirazione profonda

by Laura C.

I benefici della respirazione profonda sono molteplici e, al giorno d’oggi, spesso si respira male e si trattiene il respiro senza rendersene conto.

E’ invece importante recuperare la capacità di farlo bene.

Quando si ha paura, ci si arrabbia o si affronta una situazione difficile, il respiro si fa leggero e superficiale privando così il corpo di ossigeno.

Trovare 10-15 minuti al giorno per respirare profondamente permette di invertire la situazione, migliorare la qualità della vita riducendo lo stress, l’ansia, il dolore, l’ipertensione, stimolare il sistema immunitario, favorire la digestione e molto altro.

Quali sono i benefici della respirazione profonda?

Come detto, i benefici sono davvero tanti e per poterne godere bastano pochi minuti, in qualsiasi luogo. E’ possibile farlo in una pausa dal lavoro, sul divano di casa, in metropolitana o sul pullman, su una panchina al parco.

Insomma, per provare a stare bene non ci sono scuse, non servono attrezzi, serve solo un po’ di volontà.

Calma l’ansia, abbassa la pressione sanguigna e rallenta il battito cardiaco

Respirare profondamente aiuta a ridurre lo stress e calmare l’ansia. Psicologi ed esperti sono concordi nel sostenere che, dedicare del tempo alla respirazione profonda, porta numerosi benefici aiutando a superare momenti di nervosismo e lasciando andare pensieri che generano stati ansiosi.

Questo tipo di respirazione diminuisce il cortisolo (ormone dello stress) e aumenta le endorfine (ormoni della felicità), rallenta il battito cardiaco, permette di assorbire più ossigeno e induce il cervello a creare uno stato di rilassamento.

Stati ansiosi si accompagnano spesso a un aumento della pressione sanguigna e ne consegue che, riducendo l’ansia, anche la pressione si abbassa leggermente.

Pressione sanguigna

Tra benefici della respirazione profonda, ci sono quelli sulla pressione sanguigna

Facilita la digestione e contrasta la sindrome da colon irritabile

La respirazione profonda apporta una quantità maggiore di ossigeno a tutto il corpo, compresi gli organi interni. Anche il cibo risulta così maggiormente ossigenato e digeribile.

Tra questi sono inclusi anche quelli deputati alla digestione perciò, stomaco e intestino funzioneranno meglio e la digestione migliorerà. Ma non solo, abbassando la tensione, può aiutare in caso di diarrea e costipazione e problemi intestinali.

Aumento di ossigeno, flusso sanguigno incrementato e riduzione di ansia e stress, contribuiscono a migliorare in generale le funzioni digestive.

Aumenta le difese immunitarie

Tra i benefici della respirazione profonda c’è anche quello di innalzare le difese immunitarie, arricchendo il corpo di ossigeno.

In questo modo anche gli organi sono più ossigenati e funzionano meglio.

Allo stesso modo, vitamine e nutrienti, trovando un sangue ben ossigenato, vengono trasportate e assorbite meglio.

Ha un effetto antidolorifico

Nella respirazione profonda vengono rilasciate endorfine, gli ormoni del benessere che funzionano come un antidolorifico naturale. In questo modo, praticandola quando si hanno dei dolori, per esempio il mal di testa, è possibile assistere alla loro attenuazione.

Aiuta a eliminare le tossine e disintossicare il corpo

La respirazione in generale è diretta responsabile dell’eliminazione del 70% circa delle tossine dal corpo.

Il 30% viene invece eliminato tramite l’intestino e la vescica però, quando si fanno respiri brevi e superficiali, questi organi sono costretti a lavorare maggiormente per sopperire ed espellere le scorie. Respirando profondamente ed espirando, si eliminano anidride carbonica e tossine in maniera maggiore.

Il corpo si purifica, ha più energia per altro e rischia meno di ammalarsi.

Rilassa e diminuisce la tensione

Quando si è arrabbiati, stressati e tesi, si tende inconsciamente a trattenere il respiro e a irrigidire i muscoli.

Respirando profondamente invece la situazione si modifica, si ritrova la calma e si riesce anche a ritrovare la chiarezza. La produzione di endorfine ha anche in questo caso un ruolo di primo piano.

Migliora la postura

Potrebbe sembrare strano ma respirare correttamente e in maniera profonda aiuta a migliorare la postura. Respirare male infatti non stabilizza la colonna vertebrale e non provoca un massaggio dei muscoli.

Per rendersi conto di quanto sia forte il legame tra respiro e allungamento della colonna, basta far caso a come, quando si fa un’ispirazione profonda, il corpo tende ad allungarsi.

Inspirando i polmoni si gonfiano, il diaframma si abbassa e, come conseguenza, la colonna vertebrale si raddrizza.

Aumenta il livello di energia

L’aumento di ossigeno nel sangue, fa si che anche i livelli di energia aumentino e, con l’energia, aumenta anche la resistenza.

Per questo, quando ci si allena, è necessario respirare correttamente.

Può provocare una leggera perdita di peso

Di nuovo dobbiamo tirare in ballo il cortisolo, l’ormone dello stress che spesso non permette di dimagrire a chi affronta diete o esercizio fisico.

Lo stress, con uno stile di vita sedentario e cattive abitudini alimentari contribuiscono a provocare un aumento del peso corporeo.

La produzione di cortisolo ne è una diretta conseguenza e, in dosi elevate, per periodi prolungati, diventa deleterio. Interferisce così con la perdita di peso inficiando i sacrifici di una dieta o di un programma di esercizi.

Da ciò ne deriva che la respirazione profonda, aiutando a contrastare lo stress, riesce a diminuire anche la quantità di cortisolo e, conseguentemente, favorire la perdita di peso.

Naturalmente la respirazione profonda da sola non basta per perdere peso, è necessario anche avere uno stile di vita e alimentare corretto e praticare movimento fisico.

Come respirare profondamente

I benefici della respirazione profonda sono molti perciò dato che aiuta a vivere e stare meglio, perché non approfittarne?

Lo si può fare la mattina appena svegli, prima di dormire (la respirazione profonda favorisce il sonno), durante una passeggiata, sui mezzi pubblici.

E’ sufficiente respirare dal naso per 7 secondi riempiendo l’addome e non fermandosi alla parte superiore del corpo. E’ possibile mettere una mano sulla pancia per sentire mentre si gonfia.

Trattenere per 3 secondi.

Espirare con la bocca per altri 7 secondi.

Iniziare per pochi minuti e aumentare via via sino ad arrivare a 10 minuti. Se faticate a tenere il tempo, è possibile scaricare app create appositamente per respirare correttamente.

Ti potrebbero interessare questi articoli

4 commenti

Sara Bontempi 15 Gennaio 2023 - 21:14

Io tutti giorni faccio respirazione, che sta sempre bene insieme alla meditazione, fa davvero molto bene!

Rispondi
Rita Caputo 17 Gennaio 2023 - 16:35

Anch’io lo faccio da un bel pò di tempo e mi sento decisamente meglio!

Rispondi
Giusy 17 Gennaio 2023 - 16:41

Grazie per questo approfondimento sulla respirazione. Io ho imparato la respirazione profonda durante il corso preparato ma non è facile ricordarsi di farla sempre.

Rispondi
Cristina Giordano 17 Gennaio 2023 - 20:07

Grazie per aver spiegato i molti benefici di una pratica spesso ignorata, grazie della dritta

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.