Home Bellezza e benessere Proprietà e benefici dell’origano

Proprietà e benefici dell’origano

by Laura C.

Oggi vogliamo parlarvi delle proprietà e benefici dell’origano.

L’origano, il cui nome botanico è origanum vulgare, appartiene alla famiglia delle labiatae; deve essere coltivato in aree soleggiate, seminando in primavera o riproducendo in autunno o primavera per divisione dei cespi.

E’ necessario aver cura di bagnare poco e si dovrà lasciar “crescere” le piantine per 2-3 mesi prima di metterle a dimora in un punto soleggiato.

Altrimenti detto erba bastarda, erba acciuga, dittamo selvatico, può talvolta essere confuso con la “maggiorana” (origanum majorana); originario delle zone Mediterranee e Asiatiche trova un ambiente favorevole nelle aree calde con terreni che non necessitino di continue annaffiature, in ambienti sassosi, boschi e campi incolti.

L’ambiente più congeniale pare però essere la montagna (fino ai 2000 mt. d’altezza), al punto che l’etimologia del termine è da ricercare nell’unione di “oros” e “ganos” ovvero montagna e splendore, che dà origine all’espressione “splendore della montagna”.

Raggiunge altezze non molto elevate, al massimo 80 cm., produce foglie piccole e molto profumate ma anche piccoli fiori di colore rosa o rosso che fanno capolino nel mese di luglio e agosto; sommità fiorite e foglie sono piccoli doni della natura dalle indiscutibili proprietà medicamentose, da raccogliere nella stagione estiva e lasciar essiccare in un luogo in ombra.

La leggenda di Amaraco

Alla nascita della pianta di origano è legata la leggenda di un giovane chiamato Amaraco, il cui nome in spagnolo significa proprio “origano”.

La storia narra che un giorno il Re, desideroso di stupire i suoi commensali con qualcosa di straordinario, affidò ad Amaraco il compito di portare alla mensa reale un’ampolla contenente un unguento dal profumo eccezionale.

Purtroppo, Amaraco, a causa di una sfortunata distrazione, inciampò e fece cadere l’ampolla, rompendola.

Il giovane fu così sopraffatto dal dolore per l’incidente che morì di crepacuore.

Gli dèi, mossi a compassione dalla triste sorte del ragazzo, decisero di trasformarlo in una pianta di origano, alla quale conferirono il profumo dell’unguento versato.

Dal punto di vista culinario, l’origano può essere utilizzato in molteplici preparazioni: è un ingrediente essenziale per condire pizze, arricchire sughi, esaltare il sapore di pesce e verdure, ed è spesso aggiunto ad alcuni formaggi.

Inoltre, è un componente fondamentale della famosa carne alla pizzaiola, cui conferisce un sapore estremamente gradevole e leggermente pungente.

Proprietà e benefici dell’origano

Questa pianta ha anche proprietà curative, tra i costituenti si trovano timolo, carvacrolo, tannini.

È ricco di vitamina K, essenziale per la coagulazione del sangue e la salute delle ossa, oltre a fornire una buona quantità di vitamina E, ferro, manganese e calcio.

Parlando di proprietà e benefici dell’origano, vediamo quali sono.

Ricco di antiossidanti

E’ una fonte eccellente di antiossidanti. Contiene composti come i flavonoidi e i polifenoli, che aiutano a combattere i radicali liberi, proteggendo le cellule dai danni ossidativi.

Questo fa si che si caratterizzi  per essere un ottimo alleato nella lotta all’invecchiamento precoce e alle malattie croniche.

Antibatterico e antinfiammatorio

L’origano ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie che contribuiscono a combattere le infezioni e ridurre l’infiammazione nel corpo.

Grazie a queste proprietà, si rende particolarmente utile per la salute delle vie respiratorie e del sistema digestivo.

Digestivo

Integrare l’origano nella dieta quotidiana può favorire una migliore digestione.

L’origano stimola la produzione di bile, facilitando la digestione dei grassi e contribuendo a ridurre il gonfiore e i disturbi gastrointestinali. Inoltre, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, può alleviare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile e altre condizioni infiammatorie del tratto digestivo.

Antimicotico e antiparassitario

L’origano è anche efficace contro funghi e parassiti, per questo, in maniera naturale, aiuta a combattere queste problematiche senza l’uso di sostanze chimiche.

L’olio essenziale estratto da questa pianta è ricco di carvacrolo e timolo, due composti che hanno dimostrato efficacia nel contrastare molti batteri e funghi patogeni. Queste proprietà rendono l’origano un ottimo rimedio naturale per infezioni della pelle e delle vie respiratorie.

Espettorante

L’origano contiene oli essenziali che possono aiutare a fluidificare il muco nelle vie respiratorie. Questo può facilitarne l’espulsione dalle vie respiratorie superiori, migliorando la respirazione.

Le proprietà antinfiammatorie, possono ridurre l’infiammazione delle vie respiratorie mentre gli oli essenziali grazie alle proprietà antibatteriche e antivirali possono aiutare a combattere le infezioni che possono causare la produzione e l’accumulo di muco.

Antispastico

L’origano è considerato antispastico principalmente a causa della presenza di alcuni composti che  possono avere un effetto rilassante sui muscoli lisci del corpo umano, soprattutto nel tratto gastrointestinale.

In particolare, l’origano contiene sostanze come il carvacrol e il timolo, che hanno dimostrato proprietà antispastiche. Questi, possono contribuire a ridurre i crampi muscolari e dare sollievo nel caso di disturbi gastrointestinali come la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) o altre condizioni che comportano spasmi muscolari.

Può essere utilizzato per curare:

  • artrite
  • bronchite
  • dissenteria
  • mal di denti
  • meteorismo
  • nevralgie
  • problemi alla bocca
  • problemi di stomaco
  • vomito
  • diarrea
  • raffreddore
  • febbre
  • reumatismi
  • torcicollo
  • tosse.
Origano

Le proprietà e i benefici dell’origano, lo rendono davvero un ottimo alleato

Come utilizzare l’origano

Vi diamo alcuni suggerimenti su come come sfruttare al meglio le proprietà e i benefici dell’origano attraverso diverse modalità.

Condimento per cibi

Utilizzare l’origano cospargendolo sui cibi non solo ne migliora il sapore dandogli una spinta in più ma, contribuisce a renderli più digeribili evitando sensazioni di pesantezza.

Decotto per dolori

Per alleviare dolori al collo e reumatici, può essere utile preparare un decotto facendo bollire 50 grammi di origano in un quarto di litro d’acqua.

Lasciare coperto per 10 minuti circa poi filtrare.

Questo liquido può essere applicato direttamente sulla zona dolorante. In alternativa, è possibile applicare fiori di origano appena scaldati in una pentola, avvolti in un telo di cotone e applicati sulla zona dolente.

Infuso per gargarismi

Un infuso di origano, preparato versando un litro d’acqua bollente su circa 30 grammi di foglioline, è ottimo per risciacqui e gargarismi.

Dopo aver lasciato in infusione per circa dieci minuti e filtrato, il liquido può essere utilizzato per contrastare problemi alla gola e presenza di catarro.

Bagno aromatico e pediluvio

Lo stesso infuso preparato per i gargarismi, può essere utilizzato per un bagno aromatico stimolante e purificante, o per un pediluvio rilassante.

Infuso digestivo

Per problemi di stomaco e digestione difficile, preparare un infuso con 5 grammi di origano in 250 ml d’acqua.

Questo infuso, bevuto lentamente ancora caldo, può aiutare a calmare l’irritazione e facilitare la digestione.

Rimedio contro raffreddori e bronchiti

Ridurre l’origano in polvere e inalarlo può aiutare a starnutire e liberare il naso durante i raffreddori. Per raffreddori e bronchiti, fare dei suffumigi con origano può apportare sollievo alle vie respiratorie.

Related Articles

3 comments

Letizia 12 Giugno 2013 - 13:28

Ne abbiamo appena "potato" una belle siepe, che poi abbiamo diviso in piccoli mazzi per farla seccare.
La sua famiglia (di contadini) credo che non l'abbia mai comprato già secco e adesso che abitiamo in campagna facciamo lo stesso.
Mi servono proprio i suggerimenti per l'utilizzo..

Reply
Luke Scintu 12 Giugno 2013 - 16:13

Questa guida dell'erborista l'avevo saltata:)

Reply
wp_809244 13 Giugno 2013 - 12:21

@Letizia, che bello, a me questo manca in giardino… dovrei rimediare e prima o poi lo farò :-)

@Luke, grazie, sei sempre gentilissimo :-)

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.