Home Bellezza e benessere Proprietà del basilico e 6 utilizzi

Proprietà del basilico e 6 utilizzi

by Laura C.

Il basilico ha numerose proprietà curative. Il nome botanico è ocymum basilicum, appartiene alla famiglia delle labiate e deve essere coltivato in terreni fertili e soleggiati.

In cucina può essere utilizzato in insalate, minestre, sughi, per insaporire carni e liquori, ma possiede anche numerose proprietà medicamentose.

A cosa fa bene il basilico?

Dal punta di vista curativo è preferibile utilizzare le foglie fresche (o l’olio essenziale), utili per curare:

  • aerofagia
  • alitosi
  • ansia
  • catarro
  • emicrania
  • gas intestinali
  • gastrite
  • gengiviti
  • infiammazioni del cavo orale
  • insonnia
  • parassiti intestinali
  • raffreddore
  • tosse
  • combattere i radicali liberi.

Tra i suoi costituenti si trovano tannini, cineolo, canfora, eugenolo, linalolo, ocimene, che lo rendono utili come antinfiammatorio, antisettico, antispasmodico, digestivo, disinfettante, immunostimolante.

Il basilico contiene inoltre:

  • Calcio
  • Potassio
  • Zinco
  • Vitamina A
  • Vitamina K
  • Magnesio
  • Manganese
  • Ferro

Sono in molti a non saperlo ma il basilico è un eccellente antifiammatorio. L’eugenolo e il linalolo lo rendono un ottimo rimedio contro febbre, tosse, mal di gola e mal di testa.

Inoltre aiuta a prevenire malattie cardiache (contiene magnesio che migliora il flusso sanguigno e la salute dei vasi sanguigni) o la sindrome del colon irritabile.

Il tratto digestivo beneficia notevolmente dell’azione antinfiammatoria di questa pianta che consente anche di equilibrare il ph del corpo.

Tra le tante proprietà, non c’è solo quella di migliorare la salute dell’intestino, ma riduce i problemi digestivi e di gonfiore oltre a disintossicare e migliorando la salute del fegato.

Ottimo per la regolazione del ph, ma anche nella gestione del rilascio degli zuccheri nel sangue. Ne deriva perciò che, chi soffre di diabete, può giovare dal consumo di basilico che, riduce anche i trigliceridi e il colesterolo cattivo.

Il basilico aiuta a contrastare i radicali liberi contribuendo perciò a rallentare gli effetti dell’avanzare dell’età, innalzare il sistema immunitario, proteggere le cellule.

6 usi del basilico

Vediamo qualche utilizzo.

1 Il basilico come cura dell’alitosi

In caso di alitosi è sufficiente cogliere una foglia di basilico, lavarla e asciugarla bene quindi, metterla in bocca e masticarla lentamente, il più a lungo possibile, senza ingerirla.

In breve tempo ci si ritroverà con un alito profumato.

Il metodo alternativo, se non desidera masticare la foglia, è quello di preparare un infuso facendo bollire dell’acqua e, in una tisaniera. porre le foglie di basilico sminuzzate.

Proprietà del basilico alitosi

Quando l’acqua si sarà scaldata, versarla sulle foglie, coprire e lasciare in infusione 5/10 minuti quindi filtrare, lasciar raffreddare e utilizzare per fare sciacqui e gargarismi.

2 Lotta ai capelli spenti e alla pelle stressata o acneica

Questa bella pianta profumata corre in aiuto anche in caso di capelli spenti e senza tono o una pelle stressata; un infuso, preparato come precedentemente spiegato, può essere utilizzato come tonico per fare impacchi che diano nuova luce e vita a una chioma o una pelle “sofferente”.

In alternativa, alcune gocce di olio essenziale di basilico possono essere miscelate con olio d’oliva (o un olio vettore a scelta) e applicate massaggiando sul cuoio capelluto. Lasciare agire tutta la notte e sciacquare il giorno seguente. Stimolando la circolazione, può favorire infatti la crescita dei capelli.

Il basilico porta beneficio anche alla pelle acneica perciò l’infuso può essere utilizzato come tonico. In alternativa si possono pestare alcune foglie, aggiungere un po’ di limone e olio d’oliva e applicare sulla pelle come maschera. Lasciare in posa 20-30 minuti e sciacquare con acqua tiepida. Il basilico può infatti ridurre l’infiammazione.

Aggiungendone invece alcune gocce al balsamo, può rendere la chioma pia lucida.

3 Il basilico come rimedio a stanchezza, ansia e depressione

In caso di stanchezza, ansia e depressione, un bel bagno caldo con 50 gr di foglie di basilico aiuterà a risollevarsi tuttavia, lasciare le foglie a mollo sparse nell’acqua non è il massimo perciò, l’ideale sarebbe mettersi in acqua e racchiuderle in un sacchettino di tela o in un fazzoletto di stoffa e lasciare il “pacchettino” a galleggiare. Il bagno dovrà avere la durata di una ventina di minuti.

Preparare una tisana la basilico aiuta a ridurre l’ansia e migliorare l’umore.

Alcune gocce di olio essenziale, aggiunte a un olio vettore, possono essere massaggiate sulle tempie e sul petto per ridurre lo stress.

4 Come curare il mal di denti

Per mal di denti, gengive arrossate e mal di gola, il decotto è l’ideale.

Per prepararlo si dovrà portare a bollore un pentolino in cui sia stata messa dell’acqua quindi, si dovranno aggiungere le foglie (la proporzione deve essere 1 a 5 ovvero 50 gr. di basilico per un quarto di litro) e, dopo una decina di minuti si dovrà spegnere.

Attendere una decina di minuti ancora poi filtrare e lasciar raffreddate e fare gargarismi, toccature e sciacqui.

E’ possibile anche schiacciare le foglie e applicarle localmente oppure diluire alcune gocce di olio essenziale in olio d’oliva e massaggiarle sulla zona dolente.

5 Il basilico per le malattie da raffreddamento

In caso di raffreddore e catarro, del basilico ridotto in polvere sottile e respirato, solleticando le narici, aiuterà a starnutire e liberare il naso. In alternativa si potrà preparare un infuso da bere 2 o 3 volte nel corso della giornata.

Per liberare il naso mettere anche alcune foglie di basilico in una ciotola con acqua bollente, coprire la testa e fare vapori inspirando profondamente.

6 Lotta alle zanzare!

In estate, per evitare di essere punti dalle zanzare, è necessario che la pelle assuma per loro un odore repellente e questo, lo si può fare semplicemente strofinando delle foglie di basilico.

E’ possibile diluire delle gocce di olio essenziale in olio d’oliva o olio di cocco e applicare nella zona in cui è avvenuta la puntura.

Per evitare di essere punti, preparare uno spray repellente mischiando olio essenziale di basilico e acqua o una base alcoolica e spruzzare sulla pelle.

Ti potrebbero interessare questi articoli

4 commenti

Sara Bontempi 17 Marzo 2023 - 10:16

Io vivo il Liguria e il basilico è una pianta che non può mai mancare sui balconi di ogni casa, è davvero incredibile sapere a quante cose può servire!

Rispondi
Rita Caputo 18 Marzo 2023 - 16:59

Io adoro il basilico e lo utilizzo molto in cucina! :-)

Rispondi
Cristina Giordano 18 Marzo 2023 - 20:53

Ciao ho letto con vero interesse il tuo articolo sul basilico, non ne conoscevo tutti gli usi, grazie

Rispondi
Nunzia82 2 Aprile 2023 - 18:15

Wow non sapevo che il basilico avesse tutte queste interessanti proprietà io ne metto sempre molte piante stavolta le sfrutterò a pieno e non solo per cucinare!

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.